Bonus mobilità, fino a 500 euro per bici e monopattini elettrici
  • Approfondimenti

Bonus mobilità, fino a 500 euro per bici e monopattini elettrici

Con il Decreto Rilancio il Governo ha previsto un bonus fino a 500 euro per l’acquisto di veicoli per la mobilità personale. Ecco tutto quello che c’è da sapere e come fare per usufruire del “Buono Mobilità”

Decongestionare le grandi città dal traffico privato e poter contare su una valida alternativa ai mezzi pubblici per raggiungere il posto di lavoro o qualsiasi altra meta è un fondamentale per il ripartire dopo l’emergenza Covid-19. Per questo il Governo con il Decreto Rilancio ha previsto il bonus mobilità con importo fino a 500 euro, da utilizzare per l’acquisto di veicoli per la mobilità sostenibile, tra cui biciclette, biciclette a pedalata assistita, monopattini elettrici, hoverboard. Vediamo cosa prevede la normativa e come fare per usufruire del bonus mobilità.


Quanto vale il bonus? Quanto posso risparmiare realmente? 

Il buono mobilità copre il 60% della spesa sostenuta per l’acquisto, fino a un massimo di 500 euro. Facciamo qualche esempio: se il veicolo scelto costa 400 euro il buono sarà pari a 240 euro, con una spesa effettiva per l'acquisto pari a 160 euro; acquistando invece un veicolo che costa 1000 euro il buono ottenuto sarà pari a 500 euro (il 60% eccede infatti l’importo massimo previsto per il bonus), per una spesa a carico dell’acquirente pari a 500 euro. In pratica per ottenere tutti i 500 euro previsti dal bonus è necessario effettuare un acquisto del valore di almeno 833 euro, pagando di tasca propria 333 euro.

A chi spetta l'incentivo previsto dal decreto?

Il buono mobilità può essere richiesto una sola volta,  è riservato a chi ha raggiunto la maggiore età ed è residente nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia o nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.


Cosa si può comprare con il buono mobilità?

L'incentivo si può utilizzare per acquistare biciclette, biciclette a pedalata assistita e veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali monopattini elettrici, Segway, hoverboard e monowheel.

Che durata ha il buono? Vale per gli acquisti già effettuati? 

Parliamo del periodo di validità: il bonus per bici e monopattini può essere utilizzato per gli acquisti effettuati a partire dal 4 maggio e fino al 31 dicembre 2020. Questo vuol dire che, anche se si compra prima della pubblicazione dei decreti che regolamenteranno il meccanismo, si avrà diritto al rimborso come previsto dalla legge.

Come ottenere il bonus mobilità?

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in una nota ufficiale ha specificato le modalità per ottenere il buono mobilità. Nella nota si legge che “Per ottenere il contributo basterà conservare il documento giustificativo di spesa (fattura) e, non appena sarà on line, accedere tramite credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) sull’applicazione web che è in via di predisposizione da parte del Ministero dell’ambiente e accessibile anche dal suo sito istituzionale.” A questo proposito si ricorda, per chi ha i requisiti per avere il rimborso previsto dal Bonus mobilità, di richiedere al momento dell'acqusito la fattura, per avere un documento intestato al richiedente . MediaWorld emette, su richiesta, fattura anche a persona fisica con il solo codice fiscale , in modo da consentire l'ottenimento del bonus mobilità.. La nota ministeriale non specifica al momento come avverrà il rimborso: si attendono indicazioni in questo senso nei prossimi giorni.

Quando invece l’applicazione sarà operativa si potrà generare un buono spesa digitale da presentare direttamente all'acquisto e pagare in negozio solo la differenza. Ma questo accadrà solo in un secondo tempo. Infatti il sito del Ministero a questa proposito scrive: “AlternativaImente alla procedura a rimborso, una volta che l’applicazione sarà operativa (entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale) il buono mobilità potrà essere fruito attraverso un buono spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web. In pratica gli interessati dovranno indicare sulla piattaforma il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa elettronico da consegnare ai fornitori autorizzati, insieme al saldo a proprio carico, per ritirare il bene o godere del servizio individuato”.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di Approfondimenti