• App News

Che tempo fa? Te lo dice l’app

Non farti sorprendere da un temporale o da un repentino cambio delle temperature, scarica l’app giusta e consulta le previsioni meteo. E se vuoi uscire a fare una corsa ma prima desideri conoscere il livello di inquinamento dell’aria lo puoi fare tranquillamente, anche per questo ci sono le app dedicate

Prima di programmare una gita, un picnic, un’escursione o un weekend una delle prime cose che normalmente facciamo è controllare le previsioni meteo. Il modo più semplice e immediato è sicuramente consultare un’app che,  con una certa affidabilità (nei limiti del possibile) indica condizioni meteo previste, temperatura, vento, umidità oltre a offrire una panoramica anche sulla situazione del mare in caso si voglia praticare surf o kite. Di particolare interesse sono anche le app che consentono di misurare la qualità dell’aria soprattutto per chi vive in città in cui smog, riscaldamento, negozi, ecc contribuiscono a rendere l’aria sicuramente peggiore rispetto a quella che si respira in campagna o in montagna.

LE MIGLIORI APP PER LE PREVISIONI METEO

Temporale o temperature torride? Te lo dice l’app 

Tra le numerose app che forniscono previsioni meteo e indicazioni sul livello di inquinamento dell’aria ne abbiamo scelte alcune che danno informazioni chiare e dettagliate anche su temperature, umidità, potenza e direzione del vento e sulla praticabilità del mare.

The Wheater Channel

Una delle più famose app di previsioni meteo che permette di ottenere informazioni sulle condizioni meteo attuali e dei giorni futuri (fino a 15 giorni) , ricevere allerte e avvisi di maltempo in tempo reale oltre a segnalazioni sulla velocità del vento, per pianificare in tutta tranquillità le attività della giornata e non farsi sorprendere da condizioni avverse. L’app offre anche un’utile sezione dedicata all’inquinamento dell’aria, utile soprattutto a chi vive nelle grandi città, e consigli per aiutarci a sconfiggere le allergie . È possibile, inoltre, impostare la schermata home per trovare rapidamente tutti i dati in un unico punto.

Meteo & Radar

Un’app che permette di monitorare le condizioni meteorologiche attraverso alcune funzioni radar che sono in grado di mostrare mappe satellitari in tempo reale. Le previsioni sono a breve e a lungo termine per l’Italia e per il mondo con informazioni sulle temperature reali e percepite, sul vento, alba e tramonto, pressione atmosferica, umidità relativa, indice UV, qualità dell’aria. Meteo & Radar invia anche allerte meteo in tempo reale o fino a tre giorni precedenti all’evento atmosferico e un bollettino dei pollini con i livelli di concentrazione del polline per le località italiane ed estere. È disponibile una webcam meteo per avere il meteo live e avere la situazione istantanea delle condizioni atmosferiche.

Windy

Un’app molto apprezzata per le previsioni del vento , la sua velocità, le raffiche e la direzione, ideale per organizzare escursioni con kite o surf, per appassionati di paracadutismo e parapendio. L’app intuitiva e dettagliata, con una bella interfaccia grafica, mette a disposizione una mappa interattiva del vento dove è possibile vedere da dove soffia il vento, la copertura delle nuvole, la temperatura oltre a poter verificare anche le maree e le onde. Attraverso una chat è possibile chiedere in tempo reale a chi è nella zona di nostro interesse le condizioni del vento. Non mancano anche le previsioni del tempo specifiche per chi vuole praticare sport invernali o per la pesca.

MSW – Magic Seaweed

Analisi dettagliate dell’altezza e della direzione delle onde, velocità del vento e temperatura dell’aria e dell’acqua oltre a resoconti dal vivo da osservatori locali e live beach cam: questo è ciò che offre MSW – Magic Seaweed , l’app dedicata agli amanti degli sport da praticare in acqua ma anche per conoscere lo stato di una spiaggia direttamente attraverso le immagini. È possibile anche avere i rapporti di navigazione in tempo reale della rete di reporter di fiducia oltre a un elenco di indirizzi di surf spot e beach.

Air Visual

Vuoi conoscere l’inquinamento atmosferico in tempo reale per oltre 10.000 città in tutto il mondo? Air Visual è l’app giusta. Oltre all’AQI (World Air Quality Index), l’indice di qualità dell’aria che fornisce informazioni sui principali inquinanti (PM2.5, PM10, ozono, biossido di azoto, biossido di zolfo e monossido di carbonio) suggerisce anche consigli per prevenire eventuali patologie respiratorie come ad esempio chiudere le finestre di casa o evitare di fare sport all’aperto se il livello di inquinamento è elevato. È possibile scattare una foto con il filtro AirVisual , condividerla sui social e comunicare la qualità dell’aria della propria città agli altri utenti.

Plume Labs – Previsione dell’inquinamento

Vuoi programmare un giro in bicicletta, una bella passeggiata, una corsa ma prima ma vuoi prima conoscere lo stato della qualità dell’aria nella tua città? Plume Labs è l’applicazione giusta per organizzare un’attività all’aria aperta perché mostra in tempo reale dati come la concentrazione di particelle e dei principali inquinanti, la temperatura, l’umidità, la forza del vento, e anche come la situazione si evolverà nelle successive 72 ore. Le informazioni fornite non si riferiscono solo a una specifica città ma anche alle singole strade grazie a delle precise e dettagliate mappe. Plume Labs offre anche consigli e trucchi per trovare aria pulita mentre stai facendo una passeggiata o correndo, attraverso delle notifiche.

Le previsioni meteo “danno i numeri”

Attualmente per stabilire le previsioni del tempo si usano diffusamente modelli di previsione matematici costituiti da un insieme di equazioni fisico-matematiche che descrivono differenti proprietà e processi dei vari aspetti dell'atmosfera (aria, vapore acqueo, granelli, di polvere, inquinamento, sole, ecc). I modelli vengono inizializzati usando dati osservati da radiosonde, satelliti, stazioni meteorologiche su terraferma e oceano. 

Attualmente il limite temporale massimo di predicibilità dello stato dell'atmosfera da parte di un qualunque modello numerico meteorologico non è superiore ai 15 giorni con un grado di affidabilità che decade nel tempo e varia anche in funzione del tipo di condizioni atmosferiche da prevedere. Al di sopra di questo limite si entra nel campo delle cosiddette previsioni stagionali e dei relativi modelli, che giungono a coprire un arco temporale di 3-6 mesi basandosi però su principi fisici, considerazioni base e approcci diversi da quelli dei modelli meteorologici.

In Europa i grandi centri di raccolta dati da satellite e stazioni meteo al suolo e successivo, calcolo, elaborazione, previsione meteo tramite modelli sono quelli di Darmstadt in Germania, sede dell'EUMETSAT, e di Reading in Gran Bretagna noto come ECMWF (Centro Europeo di Previsione Meteorologica a Medio Termine) ciascuno con il proprio modello numerico di previsione; nel caso del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine l’obiettivo è fornire previsioni meteo fino a 15 giorni e stagionali fino a 12 mesi. I modelli sono diversi, i principali sono: GFS (Global Forecast System, americano), ECMWF (European Centre for Medium-range Weather Forecasts, con sede a Reading), UKMO (United kingdom Met Office, inglese), GME (tedesco), GEM (canadese), JMA (giapponese), NAVGEM (della Marina Americana), SEMBAC (americano), WMC (russo).

Naturalmente le previsioni sono soggette ad errori è uno dei motivi è legato ai dati iniziali: molti dati vengono forniti dalle osservazioni del tempo nelle stazioni meteorologiche che si trovano distribuite in modo per nulla uniforme e spesso si trovano in punti particolari, in più c’è da considerare la difficoltà che riguarda le caratteristiche della superficie terrestre. Inoltre, ogni termometro, barometro, pluviometro ha una sua precisione al di sotto della quale non può andare proprio per come è fatto.