• Approfondimenti

Come vedere tutta la Serie A su DAZN

DAZN trasmetterà tutte le partite del massimo campionato italiano di calcio per i prossimi tre anni. Ecco dove e come vederle

Per le prossime tre stagioni la piattaforma in streaming DAZN trasmetterà tutte le partite della Serie A di calcio (Sky avrà tre di queste dieci partite in co-esclusiva). Basterà quindi un solo abbonamento (a DAZN, appunto) per essere sicuri di poter seguire tutte le gare.  DAZN funziona in streaming e il servizio è disponibile, oltre che da browser su computer, come applicazione scaricabile su vari dispositivi, fra cui smart TV e console da gioco. Il download è gratuito, mentre servirà abbonarsi (il costo del servizio è di 29,99 euro) per poter godere dei contenuti previsti dalla piattaforma, che vanno anche ben oltre la sola Serie A, sempre in chiave sportiva.

 

Inoltre da MediaWorld i tifosi potranno trovare le nuovissime card e codici prepagati DAZN disponibili nelle versioni da 1 mese (€ 29,99), 3 mesi (€ 79,90 anziché € 89,97) e 6 mesi (€ 149,90 anziché € 179,94).

Dove vedere DAZN

DAZN è scaricabile su molti dispositivi: smartphone, tablet, chiavette HDMI, set top box, smart TV. Inoltre, è visibile anche da computer attraverso qualsiasi browser web tramite il sito ufficiale. DAZN consente la visione su due dispositivi in contemporanea con un unico abbonamento.

Smart TV



Partendo proprio dalle smart TV, DAZN è disponibile sui TV:

- con il sistema operativo Android TV , quindi quelle prodotte da Philips, Sony, TCL e Xiaomi;

- Panasonic, sui modelli prodotti dal 2014 ;

- Samsung, su tutti i modelli Tizen TV dal 2015 in avanti . Per verificare la data di produzione del modello basta cercare il “model code” sul retro del dispositivo. A quel punto, andando sulla pagina di supporto , è possibile risalire all’anno di produzione;

- Hisense, sui modelli dal 2018 in poi ;

- LG con Web OS 2.0 prodotti dal 2015 in poi . In questo caso verificare l’anno di produzione è più semplice: sul retro del televisore sono specificati il mese e l’anno di produzione.

Per questi smart TV l’applicazione di DAZN è disponibile dagli store integrati.  Nella maggior parte dei casi, l'app di DAZN è già precaricata sugli smart TV, soprattutto quelli degli ultimi anni. Per gli altri, ricompresi nelle categorie sopra riportate, è sufficiente accedere all'app store e scaricarla. Dopo aver effettuato la registrazione o inserito le credenziali di accesso di un account già creato, sarà possibile vedere tutti i contenuti direttamente dal TV usando il telecomando per la navigazione.

Smartphone e tablet

 

DAZN è disponibile anche come applicazione scaricabile dal Google Play Store preinstallato su smartphone e tablet Android con almeno la versione 5.0 del sistema operativo. Ciò significa che tutti i dispositivi Android commercializzati dal 2015 in poi supportano DAZN.
Passando al mondo Apple, sono compatibili anche iPhone, iPod Touch e iPad, fintanto che abbiano installato almeno iOS 12.0 . DAZN è scaricabile anche sui modelli di tablet Amazon Fire, Fire HD e Fire HDX commercializzati dal 2014 in avanti attraverso l’App Store integrato.

Console da gioco



L’applicazione di DAZN può essere installata su molte console da gioco:
PlayStation 4, PlayStation 4 Pro, PlayStation 5, Xbox One, Xbox One S, Xbox One X, Xbox Series X e Xbox Series S sono quelle compatibili.

  • Caricamento...
  • Chiavette stick e set top box

    Chi vuole vedere DAZN su un TV che non include funzionalità smart può optare per altre categorie di dispositivi: le chiavette Chromecast e Amazon Fire TV Stick, Apple TV e il TIMVision Box.

    Chromecast e Amazon Fire TV Stick Chromecast e Amazon Fire TV Stick sono chiavette compatte che devono essere collegate a un TV attraverso una porta HDMI. Serve anche una porta USB (quella integrata nel TV è sufficiente) per fornire energia alla chiavetta. Le Chromecast in vendita sono di due tipologie. Le più recenti integrano Google TV: quando sono collegate al TV lo trasformano, di fatto, in una smart TV. Le Chromecast con Google TV vengono vendute con un telecomando in dotazione e le applicazioni possono essere scaricate direttamente sulla chiavetta di Google. La Chromecast con Google TV è riconoscibile perché, diversamente dalle altre, è bianca. Le precedenti generazioni della Chromecast invece non hanno un sistema operativo integrato, ma possono ricevere i contenuti audio e video che vengono trasmessi dai dispositivi, come smartphone e tablet, connessi alla stessa rete Wi-Fi. Ciò significa che per vedere DAZN tramite una Chromecast collegata a un TV servirà avere un dispositivo compatibile con DAZN che esegua l’applicazione e poi ne trasmetta il video alla Chromecast attraverso la funzione dedicata. Le Amazon Fire TV Stick sono invece dotate di un sistema operativo integrato. Vengono vendute insieme con un telecomando per una gestione più rapida: l’applicazione di DAZN, quindi, dovrà essere installata direttamente sulla chiavetta senza l’ausilio di un dispositivo esterno.

    I set top box

    DAZN è scaricabile anche sulle Apple TV di almeno quarta generazione: quelle precedenti non sono supportate. Apple TV è un set top box da collegare al TV e su cui scaricare applicazioni, film e giochi. Viene venduto con un telecomando in dotazione.
    Il TIMVision Box viene fornito in comodato d’uso solo agli abbonati TIMVision. È un avanzato decoder basato su Android che viene collegato alla TV e su cui possono essere installate molte applicazioni, fra cui quella di DAZN. Non è necessario essere titolari di una rete fissa o mobile di TIM: l’abbonamento a TIMVision è l’unico requisito. Attraverso il TIMVision Box è anche possibile vedere una parte delle partite attraverso il digitale terrestre.

    Infine, il  DAZN TV Box è un Set-Top-Box di ultima generazione su cui verrà preinstallata l'APP DAZN e che sarà venduto solo agli utenti che si trovano in zone con maggiori limiti infrastrutturali e con limitato accesso a internet a banda larga/ultra-larga che non consente un’adeguata visione in streaming. Supporta il passaggio automatico sul canale 409 del digitale terrestre DAZN Channel. È acquistabile sul sito https://dazn.digiquest.it a 139.99 euro, oltre le spese di spedizione. All’acquisto del decoder si aggiunge poi il costo mensile del servizio sottoscritto dagli utenti.

    Come ottimizzare la rete di casa

    Qualsiasi sia il dispositivo scelto su cui installare e vedere DAZN, una cosa è certa: servirà una connessione a Internet valida e stabile. Le reti domestiche sono spesso saturate dai tanti dispositivi connessi contemporaneamente alla rete Wi-Fi di casa: smartphone, computer portatili, console da gioco, assistenti da salotto e tablet sono esempi comuni. Se allo stesso tempo ci sono altre persone che stanno guardando film o serie TV in streaming oppure che stanno giocando online ai videogiochi, è chiaro come sia complesso avere la disponibilità di banda adeguata. Quando la banda dev’essere garantita contemporaneamente a così tanti dispositivi, diventa più difficile avere un flusso video di buona qualità: semplicemente perché la larghezza di banda è limitata. Più dispositivi dovrà soddisfare meno probabilità ci sono che ognuno di essi potrà godere di buone prestazioni. DAZN richiede una connessione minima di 2 Megabit al secondo, che garantisce la possibilità di vedere i contenuti in bassa definizione. A 3,5 Megabit per secondo si sale all’alta definizione. Queste due velocità sono dedicate a chi fruisce dell’applicazione tramite dispositivi mobili. A 6 Megabit per secondo la risoluzione non cambia, ma viene alzato il numero di fotogrammi al secondo (frame rate); inoltre, è la velocità minima per guardare DAZN su un TV. A 8 Megabit per secondo l’utente può vedere DAZN alla massima qualità disponibile. Ecco, quindi, alcuni consigli su come ottimizzare la rete domestica per vedere DAZN al meglio.

  • Caricamento...
  • Controllare la posizione del router

    Il posizionamento del router spesso viene sottovalutato. La connessione senza fili si degrada man mano che il percorso compiuto diventa più lungo: più il router è lontano dall’apparecchio sul quale gira l'app di DAZN e meno sarà performante la connessione. È quindi essenziale che il router sia vicino al TV o comunque in una posizione più baricentrica possibile in casa, in modo da raggiungere adeguatamente tutte le stanza; il router va tenuto, se possibile, a vista, in posizione non troppo ribassata, in modo che il segnale wireless non sia ostacolato dai mobili o da altri oggetti.  

    Aggiungere ripetitori in casa

    Soprattutto negli ambienti domestici più ampi, le pareti ostacolano il segnale wireless. Ne consegue che se il router si trova vicino all’ingresso, per esempio, la stanza più lontana avrà più problemi a usare lo streaming perché in quel punto la ricezione sarà più debole. In questi casi è consigliabile aggiungere uno o più ripetitori wireless. Questi dispositivi sono un ponte: ricevono il segnale dal router, anche se è basso, e lo amplificano in modo da estenderne la portata fino ai dispositivi più lontani dalla sorgente della connessione. La quantità di ripetitori necessari dipende dalla superficie della casa e dal numero di piani che compongono l’ambiente domestico.
    Meglio ancora: invece di usare semplici ripetitori wireless, che rilanciano una rete che può essere già compromessa, si possono ottenere risultati migliori con gli extender Powerline, che consentono di sfruttare la rete elettrica di casa per estendere la portata della connessione. Vengono venduti in coppia poiché uno dovrà essere collegato a una presa elettrica posta vicino al router e a esso collegato tramite un cavo di rete; il secondo dovrà essere vicino al dispositivo che ha bisogno di un segnale migliorato. Anche il secondo Powerline dovrà essere collegato via cavo.

    Sistemare le antenne

    Alcuni router hanno le antenne a vista, generalmente due: l’ideale è tenere le antenne disposte in verticale . Perché? In questo modo si ottimizza la distribuzione del segnale in oorizzontale, così da coprire meglio la superficie di casa. 
    Nel caso in cui si vuole fissare il router a parete, in verticale, le antenne, generalmente snodabili, vanno direzionate anch'esse in verticale, lungo la parete.
    Per lo stesso motivo, i router che non hanno le antenne esterne, vanno sempre tenuti nella posizione prevista di fabbrica , altrimenti si compromette la qualità della copertura. 

    Sfruttare la banda a 5 GHz

    I router avanzati offrono due bande per la rete Wi-Fi: 2,4 GHz e 5 GHz. Queste due bande hanno caratteristiche complementari: la prima offre prestazioni più basse, ma ha una portata più ampia; la seconda, viceversa, ha prestazioni più alte, ma il segnale può percorrere una distanza limitata. Per godere al meglio dello streaming di DAZN, quindi, l’ideale è connettere il dispositivo che esegue DAZN, se compatibile, alla banda a 5 GHz , generalmente meno inquinata e più veloce. La maggior parte dei dispositivi preferisce la banda a 2,4 GHz semplicemente perché non supporta quella a 5 GHz: di conseguenza, la frequenza più bassa sarà anche quella che durante il giorno avrà meno banda a disposizione per accogliere ulteriori dispositivi. È possibile personalizzare l’accesso alle due bande agendo direttamente nel pannello di controllo del router , accessibile tramite un browser web di un dispositivo a esso collegato.

  • Caricamento...