• Guida all'acquisto

Cuffie e auricolari, qualità audio al massimo per ascoltare bene tutte le volte che vuoi

Con le cuffie giuste senti meglio la musica, puoi fare una partita ai videogiochi, guardare i programmi tv come e quando vuoi senza disturbare nessuno. E anche le videoconferenze di lavoro o le lezioni a distanza diventano più facili da seguire

In un periodo in cui in casa ci si sta più del solito, giochi musica e TV sono degli ottimi compagni per trascorrere il tempo in modo piacevole, ma non sempre si può ascoltare al giusto volume, perché si corre il rischio di disturbare gli altri in casa e anche il vicinato potrebbe avere qualcosa da ridire, soprattutto in certi orari. In queste situazioni cuffie e auricolari diventano indispensabili, ma non solo: si dimostrano molto utili anche per gestire con più discrezione e una maggiore qualità audio le videoconferenze di lavoro o le lezioni di scuola a distanza. Il mercato offre tantissimi modelli di cuffie e auricolari tra cui scegliere, in grado di soddisfare tutte le esigenze, alcuni più adatti per ascoltare musica, altri perfetti per i videogiochi o per guardare i programmi tv. Per tracciare l’identikit delle cuffie ideali è bene approfondire le caratteristiche che possono fare la differenza, in modo tale da scegliere le cuffie o gli auricolari più indicati in base alle nostre esigenze. 


Design: Intorno, sopra o dentro le orecchie

Il primo aspetto che differenzia le cuffie è il design o la forma, con i classici modelli a padiglioni Over-Ear o On-Ear da una parte e i pratici auricolari In-Ear dall'altra. Le cuffie Over-Ear o Around-Ear (circumaurali in italiano) hanno padiglioni ampi che coprono e circondano completamente l’orecchio, offrono un ottimo comfort grazie alla morbida imbottitura dei padiglioni. Sono un po' più pesanti e ingombranti degli altri modelli ma in cambio offrono un migliore isolamento acustico  in entrambe le direzioni, non si sentono cioè i rumori esterni e la musica non scappa fuori. Ottime le prestazioni musicali: le generose dimensioni dei padiglioni permettono infatti di integrare altoparlanti più grandi, capaci di esprimersi al meglio su tutte le frequenze, bassi compresi. 

Le cuffie On-Ear (sovraurali) hanno padiglioni un po' più piccoli, che si appoggiano sopra le orecchie senza circondarle o coprirle del tutto, sono più leggere e compatte, più facili da riporre e da trasportare quando serve, grazie anche agli archetti ripiegabili utilizzati da alcuni modelli. Offrono un buon comfort ma non isolano dai rumori. Le prestazioni audio sono buone, grazie ad altoparlanti interni di dimensioni adeguate,  capaci di suonare bene anche sulle basse frequenze. 

Gli auricolari In-Ear (intrauricolari), molto utilizzati con smartphone e tablet, sono ultra compatti e molto pratici. Si infilano dentro l’orecchio e per adattarsi al canale uditivo alcuni vengono forniti con gommini in silicone di dimensioni diversa, per assicurare il massimo comfort e la migliore stabilità. L’isolamento acustico in genere è buono, proprio perché che si infilano nell’orecchio; la qualità audio è buona anche se  le piccole dimensioni dei driver utilizzati non consentono di raggiungere il massimo delle prestazioni sulle basse frequenze.


Chiuse o aperte: isolati o collegati al mondo

Un’altra distinzione di cui si sente parlare spesso in ambito cuffie è tra i modelli chiusi o aperti. I primi, grazie a padiglioni morbidi e isolanti che circondano completamente le orecchie, creano un volume chiuso intorno all’orecchio, che non lascia passare il suono e i rumori esterni, entro certi limiti ovviamente. 

Le cuffie aperte, al contrario, non isolano dal mondo esterno, anche se coprono tutto l’orecchio. In genere si riconoscono per via di un’apertura nella parte esterna del padiglione, tipo una piccola griglia oppure dei fori dedicati. Si sentono i rumori provenienti dall’esterno e le persone che ci stanno accanto possono percepire la musica che ascoltiamo. 

Non si può dire che vi sia un vincente assoluto tra cuffie aperte o chiuse, molto dipende infatti dalla qualità del modello specifico, tuttavia  le cuffie aperte possono risultare più confortevoli nell’utilizzo prolungato e in generale offrono un suono ampio e naturale, più equilibrato; i modelli chiusi invece scaldano un po' di più ma mettono sul piatto della bilancia bassi più potenti e un migliore isolamento acustico,  che permette di immergersi completamente nella musica e nei suoni senza disturbare chi ci sta vicino.

Con il filo o senza: difficile battere la comodità del wireless

L’audio è sempre più wireless e i motivi sono facilmente intuibili: senza filo si ascolta liberi da vincoli, anche mentre ci si muove, una comodità a cui è molto difficile rinunciare. Il Bluetooth è la tecnologia wireless più utilizzata per le cuffie, ha però una banda limitata, insufficiente a gestire file audio di qualità CD senza compressione, motivo per il quale è necessario utilizzare dei codec audio, cioè dei sistemi hardware e software di codifica dei dati che riescono ad ottimizzare i file e a ridurne le dimensioni, preservandone il più possibile la qualità audio. In genere più un file è compresso e meno sarà simile all’originale, molto dipende però dalla bontà dell’algoritmo usato per compressione.  Nelle cuffie con il filo non è invece necessaria alcuna compressione: il segnale viene inviato alle cuffie senza alcuna perdita di dati e con la massima qualità possibile. Tuttavia, la qualità dei codec audio è migliorata molto nel corso del tempo, tanto che percepire differenze all’ascolto richiede un orecchio ben allenato. C’è poi da considerare che la maggior parte della musica che ascoltiamo è già compressa, sia che si tratti di file musicali o di musica in streaming. In buona sostanza se si ascolta musica con un bit rate inferiore ai 320 kbps l’effetto della compressione Bluetooth è meno avvertibile rispetto a quello della compressione originale del file. Solo chi ascolta musica da CD (1411 kbps), file lossless da 16 bit/44.1 kHz in su o musica in alta qualità da servizi di streaming come TIDAL Hi-Fi o Qobuz Studio può avvertire una certa differenza, ma solo se utilizza cuffie a filo di altissima qualità collegate a una catena audio di riferimento.

Conoscere i codec audio

I codec non sono tutti uguali e non vanno bene per tutti

Un buon codec permette di ottenere file audio con dimensioni minori, che occupano meno banda e con una bassa latenza, cioè un minore ritardo dovuto all’elaborazione e all’invio. Per comprimere i dati vengono utilizzati algoritmi basati sulla nostra capacità di percepire i suoni, che intervengono eliminando le informazioni ritenute meno importanti per l’ascolto.  Tra i codec audio piu' diffusi ci sono SBC, la famiglia aptX di Qualcomm, AAC e LDAC di Sony, tutti con sistema di compressione lossy (cioè con perdita di informazioni),  ma con prestazioni differenti. È importante tenere presente che per utilizzare un codec è necessario che sia supportato dalla cuffia Bluetooth ma anche dal dispositivo che invia i dati:  se ad esempio la cuffia supporta l’aptX HD ma non lo smartphone, allora la connessione avviene ugualmente ma utilizzando lo standard SBC. 


SBC (Sub-Band Codec)
è la tecnologia di codifica audio standard supportata da tutti i dispositivi Bluetooth. Il bit rate massimo è pari 320 kbps e offre una qualità di ascolto base. 


AAC (Advanced Audio Coding)
è uno standard licence-free con bit rate fino a 250 kbps, la qualità è migliore rispetto al codec SBC. Viene utilizzato dai prodotti Apple, su iTunes e anche da YouTube. Gli smartphone Android sono compatibili con AAC ma la qualità non è ottimizzata come sui dispositivi Apple. 


aptX di Qualcomm è una famiglia di codec
in grado di offrire un’elevata qualità di ascolto. I codec aptX vengono utilizzati da alcuni smartphone Android, non sono invece compatibili con i prodotti Apple. In particolare il codec  aptX è lo standard base della famiglia, supporta file fino a 48kHz/16-bit con bit rate fino a 352 kbps.  L’aptX Low Latency è molto importante per i contenuti video e i giochi, si concentra infatti sulla riduzione della lantenza (la differenza di tempo tra invio e ricezione del segnale), ridotta fino a 40 millisecondi circa, molto migliore rispetto alle prestazioni base del Bluetooth e soprattutto al di sotto del limite per cui ci si accorge di un’asincronia tra audio e video. L' aptX HD ha un bit rate di 576 kbps e supporta file audio fino a 48kHz/24-bit: è il codec dedicato a chi desidera ascoltare audio hi-res con la massima qualità.  L’aptX Adaptive è un codec di nuova generazione, capace di adattarsi al tipo di contenuto (film, musica, gaming) mettendo d’accordo di volta le alte prestazioni dell’aptX HD con la bassa latenza dell’aptX LL, di cui è il sostituto designato. 


LDAC, sviluppato da Sony,
 ha bit rate variabile fino a 990 kbps e consente la trasmissione di contenuti High-Resolution Audio su Bluetooth. Per le sue caratteristiche è il codec che offre la migliore qualità, ma non tutti i dispositivi compatibili implementano LDAC al massimo bit rate, alcuni utilizzano solo il profilo a 330 kbps, altri quello a 660 kbps e pochissimi arrivano fino ai 990 kbps.


Per la musica meglio cuffie aperte a padiglioni

Tutte le cuffie possono essere utilizzate per ascoltare la musica, ma per chi ama ascoltare bene a casa è più indicato l’uso di cuffie Over-Ear (circumaurale), meglio se a padiglioni aperti. Una cuffia con queste caratteristiche utilizza driver di grandi dimensioni, capaci di ben figurare su tutte le frequenze, con bassi vigorosi e una riproduzione naturale, grazie al padiglione aperto. Se siete amanti degli alti volumi, o se desiderate un ottimo isolamento acustico, potete invece scegliere cuffie  a padiglioni chiusi:  per ascoltare musica al massimo senza disturbare chi vi sta vicino. Anche le cuffie On-Ear (sovraurale) sono indicate per ascoltare bene la musica, soprattutto se desiderate un modello più leggero e facile da trasportare quando serve. Per quanto riguarda il tipo di connessione, il Bluetooth  è un’ottima scelta, in grado di offrire un’elevata qualità di ascolto con codec di qualità; se invece ascoltate musica in alta risoluzione ad elevato bit rate e siete disposti a rinunciare ad un po’ di comodità in cambio di prestazioni al top, allora meglio scegliere una cuffia con il tradizionale cavo, ovviamente con una qualità audio di assoluto riferimento. 

Sony MDRZX110B

Padiglioni ripiegabili per un comodo trasporto

Non serve spendere un patrimonio per ascoltare buona musica in ogni occasione. Le cuffie Sony MDRZX110 sono il modello “basic” ma hanno molte caratteristiche dei modelli superiori: ampi trasduttori con potenti magneti al neodimio, padiglioni ripiegabili per riporle facilmente durante i viaggi, microfono lungo il cavo di collegamento per le conversazioni telefoniche, peso molto contenuto e si adattano facilmente alle orecchie.

  • Cuffia stereo ad archetto con padiglioni ripiegabili

  • Cavetto minijack con microfono

  • Trasduttore dinamico da 30 mm in padiglione chiuso

  • Sensibilità 98 dB

  • Impedenza 24 ohm

Acquista ora

BEATS By DR.DRE EP

Qualità musicale che non si discute

La qualità della riproduzione musicale delle cuffie Beats By DR. DRE EP è garantita da uno dei marchi più importanti del settore, mentre la robustezza è assicurata dai piccoli inserti in acciaio inox che rinforzano i punti maggiormente sottoposti a sforzo e usura. Il classico collegamento a filo elimina tutti i problemi legati alle batterie e alla loro autonomia. La funzione Control Talk è ideale per le chiamate con iPhone.

  • Cuffia stereo ad archetto

  • Cavo di collegamento minijack con microfono

  • Custodia da viaggio in dotazione

  • Disponibile in diversi colori

Acquista ora

JBL T500 BT

L'assistente vocale è anche in cuffia

Le cuffie JBL T500 sono già predisposte per lavorare con gli assistenti vocali Siri di Apple e Google Now, basta un tocco sul padiglione per attivarli e averli al nostro servizio. Ma non si può dimenticare la qualità musicale JBL e il suo famoso suono Pure Bass per accontentare anche l'ascoltatore più esigente. Si collegano senza fili con Bluetooth e hanno un'autonomia fino a 16 ore. I materiali leggeri e il morbido archetto consentono lunghi ascolti senza fatica e fastidio.

  • Cuffie stereo senza fili Bluetooth

  • Autonomia 16 ore

  • Ricarica rapida di 5 minuti per un'ora di musica

  • Controllo volume al tocco

  • Microfono integrato

  • Padiglioni ripiegabili

  • Trasduttori da 32 mm

  • Peso: 155 gr

Acquista ora

BOSE Quiet Comfort 35 II

Tre livelli di riduzione del rumore per ogni esigenza

Una cuffia Bose è da sempre garanzia di qualità e prestazioni, non fa eccezione la Quiet Comfort 35 II, l'ultima versione di uno dei modelli più apprezzati da chi ha l'esigenza di abbinare una perfetta cancellazione dei rumori alla qualità della riproduzione sonora. La riduzione del rumore è selezionabile su tre livelli per adattarsi a ogni esigenza, un lungo viaggio aereo o uno spostamento in città. Con un tocco sul padiglione si risponde alle chiamate telefoniche o si interpella l'assistente di Google.

  • Cuffia senza fili con sistema di cancellazione dei rumori

  • Rivestimento in alcantara

  • Autonomia fino a 20 ore

  • Ottimizzazione resa sonora in base al volume di ascolto

  • App di controllo Bose Connect per Apple e Android

  • Peso: 162 gr

Acquista ora


La cuffia per il TV è senza fili  

La cuffia per chi vuole guardare programmi e serie TV “all night long” è rigorosamente wireless, utilizzare una cuffia via cavo è davvero troppo scomodo. Due le tecnologie wireless a disposizione: il Bluetooth oppure la trasmissione radio RF. Se il TV supporta il Bluetooth una cuffia con questa tecnologia è la scelta più pratica, grazie alla massima semplicità e alla possibilità di utilizzare la cuffia anche con altri dispositivi, come lo smartphone da esempio. Se il TV non supporta il Bluetooth si possono scegliere delle cuffie RF: questo tipo di cuffie utilizza un trasmettitore da collegare ad un ingresso stereo del TV, la qualità audio è buona e la copertura del segnale è ottima. Riguardo alla forma meglio una cuffia Over-Ear, perché in grado di offrire un buon isolamento acustico e un maggior comfort nell’uso prolungato rispetto a un auricolare.

Sony MDRRF811RK

Non perderti nessun dettaglio dei tuoi film preferiti

Le cuffie senza fili Sony MDR-RF811 utilizzano un grande trasduttore da 40 mm, come le migliori cuffie Hi-Fi, per ottime prestazioni sonore con la musica e con la voce. I padiglioni leggeri, ampi e ben imbottiti non affaticano le orecchie anche dopo ore di ascolto e si adattano facilmente alla nostra testa. L'autonomia delle batterie è di 13 ore. Il piccolo trasmettitore si collega facilmente al TV con il cavetto minijack in dotazione e occupa pochissimo spazio.

  • Cuffia senza fili con trasmissione in radiofrequenza

  • Portata fino a 100 metri

  • Trasmettitore con collegamento minijack verso qualsiasi TV con uscita audio

  • Autonomia 13 ore

  • Tempo di ricarica completa 16 ore

Acquista ora

Panasonic RP-WF830E-K

Cuffie wireless per trascorrere tante ore davanti al TV

Le cuffie per TV Panasonic RP-WF830E-K si collegano senza fili al televisore per un ascolto in piena libertà e al volume desiderato, inoltre anche la ricarica delle batterie non richiede cavetti: dopo l'uso basta riporle sulla loro base di ricarica per averle sempre pronte quando serve. L'autonomia è di circa 20 ore e il volume si regola direttamente sulle cuffie. Design elegante e padiglioni imbottiti per lunghi ascolti senza affaticamento.

  • Cuffia senza fili con trasmissione in radiofrequenza

  • Portata fino a 100 metri

  • Base di ricarica

  • Collegamento minijack verso qualsiasi TV con uscita audio

  • Utilizzabile anche con lettori CD

  • Autonomia 20 ore

  • Tempo di ricarica completa 24 ore

Acquista ora

Gli auricolari a filo sono il top per le videconferenze

Una buona qualità audio è molto importante durante una videoconferenza, anche più delle immagini: nelle riunioni di lavoro e nelle lezioni scolastiche bisogna innanzitutto capire le parole per comunicare bene, oltre che vedersi in faccia. I computer e i dispositivi di ultima generazione offrono microfoni e altoparlanti di qualità, ma il modo migliore per avere un buon audio è utilizzare una cuffia con microfono e questo per almeno due motivi. Prima di tutto con la cuffia il microfono è più vicino alla bocca e si coprono rumori vari e rimbombi della stanza, inoltre si eliminano i problemi causati dalla necessità di dover gestire ritorni audio. PC e notebook sono infatti dotati di speaker e microfono attraverso i quali è possibile interagire vocalmente durante le videoconferenze, ma occorre fare in modo che sia attivo un solo canale alla volta, per evitare il cosiddetto feedback (o effetto Larsen): se l'emissione dello speaker dovesse rientrare nel microfono causerebbe infatti il classico e fastidiosissimo "fischio". Per questo motivo se si ascolta in viva voce è il sistema a dare priorità al segnale prevalente (chi sta parlando) cancellando gli altri. Ma questo comporta l'impossibilità di parlare contemporaneamente in una conferenza, anche solo per annuire. L'utilizzo di un auricolare o di una cuffia elimina il problema: si continuano a sentire gli altri anche quando si pronuncia qualche parola. Per questo motivo sarebbe consigliabile  utilizzare un auricolare  anche quando si è collegati solo in due, meglio ancora se a filo: la qualità audio è migliore e non ci sono latenze di nessun tipo, molto fastidiose durante una conversazione. Da ricordare che gli auricolari Bluetooth sono generalmente ad alta fedeltà per quello che riguarda l'ascolto, mentre la cattura microfonica e la relativa trasmissione al PC è in "banda telefonica", con la voce compressa e tagliata. Quindi noi sentiamo bene, ma i nostri interlocutori potrebbero non sentirci altrettanto bene.

 

MICROSOFT Cuffia Stereo per XBOX ONE

Le cuffie a filo nate per giocare

Le cuffie stereo per Xbox One di Microsoft sono comode e leggere, il design over-ear assicura il massimo comfort durante le lunghe sessioni di gioco. La buona capacità di isolamento consente di concentrarsi sul gioco, il microfono unidirezionale pieghevole offre una conversazione pulita e precisa. Ottime le qualità audio, queste cuffie permettono di ascoltare note alte cristalline a bassi profondi con i giochi, i film e i programmi tv. 

  • Cuffia stereo per Xbox One

  • Risposta in frequenza: 20Hz-20kHz

  • Compatibile con tutti i controller Wireless di Xbox

  • Microfono unidirezionale

  • Mute control

  • Connessione jack 3,5 mm

  • Dimensioni: 56 x 25 x 25 cm

  • In dotazione Stereo Headset Adapter, adattatore per i comandi audio (volume, mute, bilanciamento volume gioco / chat)

Acquista ora

Passione gaming: con le cuffie il coinvolgimento sale al massimo

Per creare un'atmosfera più coinvolgente mentre si gioca non c’è niente di meglio di una buona cuffia gaming, capace di moltiplicare il divertimento con un suono ricco ed avvolgente. La cuffia è anche un importante strumento per giocare bene: isola dai rumori e con il suo microfono permette di rimanere in contatto con gli altri giocatori nelle chat online. Per consentire di giocare al massimo una cuffia deve essere ottimizzata per questo tipo di utilizzo, deve cioè avere alcune caratteristiche specifiche.  

 

Microfono, per parlare con gli amici

Una cuffia adatta al gaming è innanzitutto dotata di microfono, necessario per comunicare tramite chat vocale con gli altri giocatori. Il microfono deve supportare la funzione mute per poter essere silenziato quando non viene utilizzato, funzione che può essere comandata da un pulsante o in modo molto comodo  alzando il microfono (flip to mute). Alcuni modelli di cuffie sono dotati anche di microfono con sistema di cancellazione attivo del rumore, che elimina i rumori ambientali e permette una migliore comunicazione. 

Chiuse e sopra le orecchie,  coinvolgimento al massimo

Quando si gioca occorre concentrazione e di solito il volume sale per ottenere il massimo coinvolgimento. La cuffia ideale per il gaming deve quindi offrire un ottimo isolamento acustico per non essere disturbati e non disturbare gli altri, per questo di solito è meglio scegliere cuffie con padiglioni circumaurali (Over-Ear) di tipo chiuso. 

Massimo comfort, grazie a padiglioni imbottiti e materiali di qualità

Quando si gioca il tempo scorre veloce e le partite possono durare parecchio, un ottimo livello di comfort è quindi fondamentale. Utilizzare delle cuffie con padiglioni morbidi, realizzati con materiali di qualità e dal peso ridotto è importantissimo per migliorare l’ergonomia, così come la presenza di  ampie regolazioni per adattare al meglio la cuffia alla nostra conformazione. 

Attenzione alla compatibilità

Non tutte le cuffie sono adatte alle diverse piattaforme di gioco, esistono cuffie specifiche per PlayStation, Xbox, o multipiattaforma compatibili con PC, PS4 Nintendo Switch e smartphone. Molto dipende dal tipo di connettore utilizzato, fondamentale anche per il tipo di audio che andremo ad ascoltare. Le cuffie con cavo e connettore jack da 3,5mm sono in genere compatibili con tutte le piattaforme, ma permettono di ascoltare solo audio a due canali. Le cuffie con connettore USB hanno una compatibilità più limitata ma possono offrire un ascolto con audio surround 7.1 virtuale, molto apprezzato perché consente di percepire la direzione da cui provengono i suoni nelle fasi di gioco. 


Wireless a bassa latenza, libertà totale di movimento

Le cuffie da gaming wireless permettono una maggiore libertà di movimento e sono un’ottima soluzione, specie quando si gioca ad una certa distanza dalla console. Occorre però tenere sotto controllo la latenza, ovvero il piccolo ritardo che può verificarsi nella trasmissione del segnale. Per questo in ambito gaming di solito viene utilizzata la tecnologia di trasmissione RF a 2,4 GHz a bassa latenza, con un piccolo adattatore da collegare alla presa USB della console. Il Bluetooth, infatti, soffre ancora di un piccolo ritardo, che non da fastidio quando si ascolta la musica, ma che può essere determinate per il gaming.

Luci ed effetti scenici, anche l'occhio vuole la sua parte

Le cuffie da gaming di solito sfoggiano un design aggressivo, con colori e forme particolari. Non si tratta di requisiti fondamentali per il gioco, ma che sottolineano il carattere gaming. Alcuni modelli dispongono anche di illuminazione tramite led RGB,  con effetti luminosi personalizzabili.

SONY Gold Wireless Headset

Progettata per scovare il nemico

Comode e confortevoli, le cuffie Gold Wireless Headset per PS4 e PS VR di Sony sono perfette per affrontare le sfide più impegnative. Grazie all’audio surround virtuale 7.1 canali potrai cogliere alla perfezione ogni rumore, per scovare e sconfiggere il tuo nemico. I due microfoni nascosti con funzione di cancellazione del rumore offrono una conversazione audio cristallina; i controlli integrati per il volume, le funzioni di disattivazione del microfono e di ottimizzazione tramite app permettono di ottenere un’impostazione perfetta in ogni situazione. 

  • Cuffia per PS4

  • Connettività Wireless

  • 7.1. Virtual Surround Sound

  • Driver audio da 40 mm

  • Batteria integrata ricaricabile

  • Modalità audio personalizzabili tramite Companion App

  • Microfono con cancellazione del rumore

  • Chat in-game

  • Adattatore USB wireless per PS4, PC e Mac

  • Cavo audio 3.5 mm (lunghezza 1.2m) per PlayStation VR e dispositivi mobili

  • Cavo USB (da type-A a micro-B) per ricaricare la batteria integrata

  • Dimensioni: 20,1 x 17,2 x 0,91 cm

Acquista ora

SONY Platinum Wireless Headset

Sempre al centro dell’azione

Con la tecnologia audio 3D, l'audio surround 7.1 migliorato e i potenti driver da 50 mm le cuffie Sony Platinum Wireless ti portano al centro dell’azione. Potrai giocare con assoluta precisione e percepire da dove provengono spostamenti, voci e spari. Le modalità audio migliorate realizzate dai team di sviluppo ti permettono di scoprire l'audio dei giochi esattamente come l'hanno pensato i loro creatori; la possibilità di richiamare le impostazioni personalizzate ti consentono di giocare sempre al massimo, proprio come piace a te. 

  • Cuffia per PS4

  • Design compatto pieghevole

  • Funzionalità wireless

  • Virtual surround 7.1 migliorato

  • Tecnologia 3D Audio

  • Driver da 50 mm

  • Modalità Chat in-game avanzate

  • Microfono nascosto con cancellazione del rumore

  • Adattatore USB wireless per PS4, PC e Mac.

  • Cavo audio 3.5mm (lunghezza 1.2m) per PlayStation VR e dispositivi mobili

  • Cavo USB (da type-A a micro-B) per ricaricare la batteria integrata

  • Dimensioni: 12 x 25,5 x 23 cm

Acquista ora