Il ritorno del telefono a conchiglia è firmato Nokia 2720
  • IFA 2019

Il ritorno del telefono a conchiglia è firmato Nokia 2720

A metà strada tra uno smartphone e un semplice cellulare, il Nokia 2720 supporta una connessione 4G e permette di usare Facebook e Whatsapp, anche senza schermo touch

Prosegue la linea vintage in chiave moderna di Nokia che, dopo il “banana phone”, rilancia a IFA 2019 il telefono a conchiglia. Una forma che apre la porta dei ricordi per chi ha vissuto tutta l'evoluzione della comunicazione cellulare, quando lo Startac era lo status symbol per eccellenza.
Come i migliori modelli a conchiglia del passato, il Nokia 2720 si caratterizza per il doppio schermo: esterno piccolo per notifiche e orario, interno dedicato a tutte le funzioni visive, incluso utilizzo di app e giochi. Parliamo di app perché sebbene si tratti di un device minimale, dove il display non è touch, la fotocamera è di soli 2 MP e la struttura è in plastica, il sistema operativo KaiOS insieme al processore Snapdragon permettono l'utilizzo di Facebook e Whatsapp, nonché dell'assistente Google.  La connessione supportata è 4G ed è disponibile l'alloggiamento per due SIM . La cosa che però colpisce di più, considerando il mercato degli smartphone odierno, è l'autonomia: Nokia dichiara che in connessione 4G in standby si può arrivare a 20 giorni di durata della batteria. Sì giorni, non ore. Chiaramente stiamo parlando di un qualcosa che non è paragonabile per prestazioni e servizi a uno smartphone di ultima generazione. Però non è da sottovalutare poter quasi dimenticarsi del carica batterie, soprattutto per chi tante delle funzioni avanzate degli smartphone non le utilizza o addirittura non le conosce nemmeno.
Quindi a chi è dedicato il Nokia 2720? Visto quanto abbiamo detto finora sicuramente a chi cerca un modo di comunicare semplice, senza troppa tecnologia, ma che non rinuncia ai più utilizzati sistemi di comunicazione odierni. Facile pensare a un utente anziano, che può beneficiare del tasto di emergenza per chiamare automaticamente una lista di numeri salvati  così come si può trovare a proprio agio con i grandi tasti retroilluminati. Ma vista la grandissima autonomia, siamo sicuri che in tanti ci faranno un pensiero.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di IFA 2019