Le risposte al CLUB Quiz "FRESCHE DELIZIE"
  • CLUB Quiz

Le risposte al CLUB Quiz "FRESCHE DELIZIE"

Gelati, sorbetti e yogurt: buoni e freschi da gustare soprattutto in estate. Ma conosciamo le loro origini e i valori nutrizionali? Scopriamolo con le migliori risposte alle domande del CLUB Quiz FRESCHE DELIZIE

Quando fu costruita la prima gelateria automatica?

Miglior risposta:  1927


Fu un bolognese, Otello Cattabriga, che nel 1927 costruì la prima gelatiera automatica rendendo così il lavoro meno faticoso e dando inizio all’epoca del gelato industriale che nel Dopoguerra riuscì a mettere in difficoltà il gelato artigianale. Cattabriga ha ideato un sistema meccanico che imita lo “stacca e spalma” tipico della lavorazione nelle mantecatrici a mano, applicando un motore alla spatola con cui si mescola il gelato.


Quando è nato il famoso Mottarello della Motta?

Miglior risposta:  1948


Il famoso Mottarello al fiordilatte, il primo gelato industriale su stecco, nasce in Italia nel 1948 creato dalla Motta. Il successo è stato immediato ed è continuato negli anni fino a diventare una vera icona del gelato da spiaggia; un must era utilizzare lo stecchino di legno per vari giochi con la sabbia oltre che per bloccare la leva del biliardino e poter giocare senza inserire la moneta.


In che anno è stato creato il cornetto gelato (gelato alla panna con variegatura al cacao, granella di nocciole e meringhe su cialda wafer)?

Miglior risposta:  1959


Nel 1959 è stato creato il cornetto inteso come gelato alla panna con variegatura e copertura al cacao con granella di nocciole e meringhe su cialda wafer.  Inizialmente è stato prodotto come artigianale da una gelateria di Napoli, poi nel 1976 il brevetto venne acquistato dalla multinazionale Unilever che iniziò la commercializzazione su scala industriale con il marchio Algida in Italia.


Chi aprì il primo caffè-gelateria della storia a Parigi nel 1686 e come si chiama?

Miglior risposta:  Francesco Procopio de’ Coltelli - Cafè Procope

 

Sebbene l’origine italiana del gelato venga riconosciuta in gran parte del mondo fu la sua introduzione in Francia a decretarne il successo. Nel 1686 Francesco Procopio de’ Coltelli, siciliano, aprì il primo caffè-gelateria a Parigi, il Café Procope, dove veniva servita una grande varietà di gelati anche a Re e personalità come Robespierre e un giovane Napoleone. 


Cosa indica il termine overrun legato alla preparazione del gelato?

Miglior risposta:  Quantità d'aria incorporata durante la mantecazione

Un procedimento legato alla preparazione del gelato viene chiamato overrun e indica la quantità d’aria incorporata durante la mantecazione che nei gelati artigianali è massimo il 35% e in quello industriale intorno all’80% sulla miscela totale, comunque minimo 70%.


A quale processo deve essere sottoposta la miscela base per i gusti per ottenere un miglior legame tra componenti solidi e acqua?

Miglior risposta:  Pastorizzazione

 

La miscela base per i gusti di gelato deve essere sottoposta a pastorizzazione, non solo per renderla igienicamente sicura, ma al fine di ottenere un miglior legame tra componenti solidi e acqua per conseguire una struttura più cremosa nel prodotto finale.


In che percentuale sono presenti i grassi nel gelato artigianale e in quello industriale?

Miglior risposta:  6/10% - 8/12%

Il gelato artigianale si differenzia da quello industriale perché caratterizzato dall’uso di materie prime fresche e da una minor quantità di grassi presente: 6-10% in quello artigianale, 8-12% in quello industriale.


Quando è stato inventato il cono gelato? In quale regione?

Miglior risposta:  1903 - Veneto

Tra le varie scuole che hanno fatto la storia del gelato merita citazione quella veneta, in particolare del Cadore. Nel 1903 Italo Marchioni inventò il cono gelato, un contenitore fatto di cialda con la parte aperta verso l’alto da riempire con il gelato contribuendo ad incrementare la popolarità e la diffusione del gelato italiano all’estero.


Qual è il contenuto nutrizionale di proteine in 100 gr di yogurt? E di carboidrati?

Miglior risposta:  3,8 gr - 4,3 gr

 

Il contenuto nutrizionale dello yogurt varia in base al tipo di latte utilizzato e al suo contenuto di grassi; basandosi su latte di vacca intero si può dire che 100 gr di yogurt hanno 3,8 gr di proteine, 4,3 gr di carboidrati e 3,9 gr di grassi. 


Quando si celebra la Giornata Europea del gelato artigianale? 

Miglior risposta:  24 marzo

 

Il Gelato Day, o Giornata Europea del gelato artigianale, si festeggia il 24 marzo ogni anno a partire dal 2013. Fortemente voluta da Longarone Fiere e Artglace, è dedicata a un alimento riconosciuto patrimonio di tutta Europa tanto che le vendite hanno raggiunto i 9,5 miliardi di euro nel 2018, pari al 60% del mercato mondiale. Inoltre, ogni anno il gusto ufficiale della Giornata viene dedicato a una delle sette nazioni aderenti e il 2020 è stato dedicato all’Olanda con il gelato di yogurt variegato alla fragola.


Nel gelato artigianale qual è l'ingrediente presente in maggior quantità?

Miglior risposta:  Latte

 

Nel gelato artigianale l’ingrediente presente in maggior quantità è il latte, almeno il 60%, seguito da zuccheri (14-24%) e panna (5-20%). Spesso è presente anche del latte magro in polvere per garantire un adeguato apporto di proteine e solidi del latte importante per mantenere la struttura.  Negli ultimi anni, l’aumento di allergie o intolleranze alimentari ha favorito la diffusione di gusti senza lattosio, in questo caso viene usato latte di riso o di soia. 


Qual è la capienza media del cestello di una gelatiera domestica?

Miglior risposta:  1,2 litri

 

Il cestello di una gelatiera domestica ha generalmente una capacità di 1,2 litri che permette di preparare fino a 700 gr circa di gelato. In base ai modelli si possono trovare anche gelatiere con capienza di 2 litri (per oltre un chilo di gelato) o più piccole da 1 litro (per produrre 500 gr). La maggior parte dei modelli di gelatiere integra un sistema di raffreddamento a compressione interno che assicura temperature costanti durante tutta la preparazione del gelato.


Dopo quante ore, mediamente, è pronto lo yogurt fatto con una yogurtiera domestica?

Miglior risposta:  8

 

Fare lo yogurt in casa permette di preparare un alimento gustoso e sano e la yogurtiera domestica rende tutto molto facile. Si tratta in pratica di un’incubatrice che mantiene la temperatura ideale di circa 40° allo scopo di far fermentare i batteri e trasformare il latte in yogurt; in genere il tempo di fermentazione varia dalle 8 alle 12 ore. 


DOMANDONE - Secondo i dati raccolti dalla Federazione italiana dei Pubblici esercizi inseriti all'interno della “Guida di business della gelateria” presentata nel gennaio 2020, in quale percentuale il cioccolato è il gusto più amato dagli italiani?

Miglior risposta:  21,8%

 
La Federazione italiana dei Pubblici esercizi ha presentato nel gennaio 2020 una “Guida di business della gelateria” con alcuni dati inerenti al volume d’affari mosso dalle gelaterie italiane il cui valore complessivo supera i 4,2 miliardi di euro. I dati raccolti riguardano anche le abitudini dei consumatori: l’81,8% degli intervistati si concede un cono o una coppetta come spuntino pomeridiano mentre il 66% come dopocena; come scelta dei gusti vince la tradizione, infatti il 21,8% preferisce il cioccolato, il 21,3% la fragola e il 20,2% la nocciola.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di CLUB Quiz