Le risposte al CLUB Quiz "FRESCO PULITO"
  • CLUB Quiz

Le risposte al CLUB Quiz "FRESCO PULITO"

Quasi ogni giorno usiamo la lavatrice, ma quanto conosciamo la sua storia e cosa ci offrono le tecnologie più recenti? Quanto incide in bolletta il suo utilizzo? Scopriamolo con le migliori risposte alle domande del CLUB Quiz FRESCO PULITO

In che anno in Italia si ha per la prima volta notizia di una macchina per lavare che simula l'effetto manuale?

Miglior risposta: 1851


Le prime macchine per lavare furono sviluppate tra il 1765 e il 1767 da uno scrittore lettone e da un teologo tedesco e si ispiravano a meccanizzare il processo manuale, quindi sfregavano i panni con lo svantaggio di provocare un’usura eccessiva e risultati di lavaggio erano abbastanza deludenti. Si ha notizia in Italia di una di queste macchine nel 1851 presso il Real Albergo dei Poveri a Napoli.


Quale azienda realizzò in Italia nel 1947 la prima lavatrice con agitatore a una vasca e mangano per la strizzatura? In che anno in Italia si iniziò la produzione di lavatrici automatiche a cestello (ad asse orizzontale)?

Miglior risposta: Candy - 1959

 

Dopo la Seconda guerra mondiale, soprattutto in Europa occidentale, ci fu una fervida attività di ricerca e produzione di lavatrici. In Italia si adottò inizialmente il modello americano con agitatore a una vasca e mangano per la strizzatura: nel 1947 Candy produsse il modello 50. In seguito, sulla scia dei molti apparecchi automatici importati dalla Germania, anche in Italia si proseguì la produzione di lavatrici automatiche a cestello come la Candy Automatic del 1959.


Qual è il modello della prima lavatrice interamente digitale prodotta nel 1995 da Ariston?

Miglior risposta: Margherita Dialogic


Ariston è sempre stato un marchio che ha avuto un ruolo di primo piano nell’ambito degli impianti di riscaldamento e climatizzazione casalinghi e degli elettrodomestici. Nel 1985 ha lanciato la lavatrice Margherita, il primo elettrodomestico con un nome proprio femminile; successivamente nel 1995, dopo aver iniziato ad espandersi in Europa Orientale e Asia, Ariston ha realizzato Margherita Dialogic, la prima lavatrice interamente digitale dotata di tre sensori fisici e 16 virtuali.


Come si chiama la gamma di lavatrici Samsung con doppio oblò?

Miglior risposta:  AddWash

Le lavatrici Samsung AddWash presentano un doppio oblò che consente di aggiungere indumenti o detergente a lavaggio già iniziato. Basta mettere in pausa il programma, aprire il piccolo oblò e inserire i capi che abbiamo dimenticato. 


Come si chiama la gamma di lavatrici Samsung che riduce i tempi di lavaggio fino al 50%?

Miglior risposta: QuickDrive


La tecnologia QuickDrive disponibile nelle lavatrici Samsung riduce i tempi di lavaggio fino al 50% ottenendo un bucato perfetto senza rinunciare all’attenzione per i capi, anche quelli più delicati, e all’efficienza energetica. Il cestello a doppio movimento QuickDrive muove i capi in modo dinamico ottimizzando tutte le fasi di lavaggio; inoltre, con il programma Ecolavaggio rapido in appena 39 minuti si può ottenere un bucato perfettamente lavato.


Come si chiama la gamma di lavatrici Samsung con sportello trasparente in resina chiara che riflette la luce?

Miglior risposta:  Crystal Clean


Le lavatrici Crystal Clean di Samsung hanno uno sportello trasparente che conferisce un aspetto elegante che si integra benissimo in qualunque casa moderna e la resina chiara con cui è realizzato riflette la luce creando un arcobaleno di colori. Inoltre, sono dotate del cassetto StayClean che rimane sempre pulito e igienizzato grazie a un energico getto d’acqua, successivo a quello che porta il detersivo nel cestello, che rimuove ogni residuo di detergente o ammorbidente dai diversi vani del cassetto.


Come si chiama la gamma di LG che propone due lavatrici in una?

Miglior risposta:  TWINWash

La gamma di lavatrici TWINWash realizzata da LG propone due lavatrici in una per lavare due bucati contemporaneamente. LG ha progettato una seconda mini lavatrice, da collocare sotto quella principale, con una capacità di carico di 2 kg in grado di pulire i capi più delicati. In questo modo si dimezzano i tempi per il bucato avendo la possibilità di effettuare due carichi nello stesso istante.


Come si chiama il componente della lavatrice che consente di effettuare il carico dell'acqua dentro il cestello?

Miglior risposta: Elettrovalvola


L’elettrovalvola della lavatrice, posizionata in corrispondenza dell’attacco del tubo di carico dell’acqua, consente di effettuare il carico dell’acqua dentro il cestello e si attiva una volta che l’oblò è ben chiuso. Sul corpo dell’elettrovalvola c’è il solenoide a cui fanno capo i due connettori per i fili che ne comandano l’accensione.


Come si chiama la funzione presente nelle lavatrici Electrolux che regola automaticamente la giusta quantità di detersivo per ogni lavaggio? Quanti lavaggi più o meno si possono fare con un solo carico di detersivo?

Miglior risposta:  Autodose – 30

 

Non sempre è facile calcolare la giusta dose di detersivo da utilizzare a ogni lavaggio, una dose eccessiva o troppo ridotta può danneggiare i tessuti. Le lavatrici Electrolux con la funzione AutoDose permettono di utilizzare la quantità esatta a ogni carico: basta riempire il cassetto dedicato con detersivo e ammorbidente e non si dovrà più fare per almeno 30 lavaggi, ci pensa la lavatrice.


Per individuare il consumo annuo di una lavatrice indicato nell'etichetta energetica viene identificato un utilizzo standard annuo di quanti lavaggi?

Miglior risposta:  220


Il consumo elettrico e di acqua annuale di un determinato modello di lavatrice è calcolato da tutte le aziende prendendo come riferimento l’utilizzo standard annuo di un utente che prevede 220 cicli di lavaggi, di cui 94 con programma Cotone a 60°C a carico totale, 63 con programma Cotone a 60°C a carico parziale e 63 con Programma Cotone a 40°C a carico parziale.


Qual è uno dei principali vantaggi di una lavatrice con motore Inverter?

Miglior risposta:  Consuma meno energia


L’introduzione del motore inverter nelle più moderne lavatrici ha portato diversi vantaggi. L’eliminazione delle spazzole che alimentano il movimento meccanico del motore a favore di un dispositivo elettronico ottimizza innanzitutto il consumo di corrente in funzione dei diversi cicli impostati così da evitare sprechi e assicurando risparmi in bolletta. Ma non solo, anche una maggiore silenziosità dell’apparecchio perché viene minimizzato l’attrito oltre a una minore usura dei vari componenti interni che si traduce in una maggiore resistenza della lavatrice nel lungo periodo.


La gamma di lavatrici Candy Rapidò quanti programmi rapidi in meno di un'ora mette a disposizione?

Miglior risposta:  9


La gamma di lavatrici Rapidò di Candy offre la possibilità di scegliere tra 9 programmi rapidi che in meno di un’ora (14' , 29' , 30' , 39' , 44' , 59') restituiscono capi perfettamente puliti grazie alla tecnologia Speed Drive Motor che migliora l'azione di pulizia fino al 50% in più rispetto ai motori tradizionali.


Quale soluzione innovativa è integrata nelle lavatrici AEG Serie 9000?

Miglior risposta:  Addolcitore d'acqua


La lavatrice AEG Serie 9000 è dotata dell’innovativa tecnologia SoftWater che grazie a un filtro intelligente purifica e addolcisce l’acqua eliminando i minerali dannosi per i tessuti; l’acqua addolcita permette al detersivo di agire nel miglior modo possibile senza rovinare le fibre dei capi ottenendo buone prestazioni di lavaggio anche a basse temperature.


DOMANDONE - Una lavatrice da 9 kg in classe A+++ con un consumo annuo di 152 kWh, considerando un utilizzo standard e un costo del kWh di circa 20 centesimi, quanto costa in energia all'anno (in euro)?

Miglior risposta: 30


L’etichetta energetica di una lavatrice ci aiuta a capire quanto effettivamente incide il suo utilizzo sul nostro portafoglio. Facendo un esempio pratico: una lavatrice da 9 kg in classe energetica A+++ con consumo annuo di 152 kWh, considerando un costo del kWh di circa 20 centesimi di euro in un anno, ci fa spendere in energia circa 30 euro calcolando un utilizzo standard come quello stabilito dalla normativa che prevede: 220 cicli di lavaggi, di cui 94 con programma Cotone a 60°C a carico totale, 63 con programma Cotone a 60°C a carico parziale e 63 con Programma Cotone a 40°C a carico parziale, più i consumi nelle modalità “spento/off” e “sempre acceso” (o “left-on”, macchina dimenticata accesa dopo aver rimosso i panni).

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di CLUB Quiz