Le risposte al CLUB Quiz "HI-TECH LAUNDRY"
  • CLUB Quiz

Le risposte al CLUB Quiz "HI-TECH LAUNDRY"

Asciugatrici e lavasciuga sono un grande aiuto in casa per avere capi sempre puliti, asciutti al punto giusto e profumati. Ma sappiamo come funzionano, quali sono le tecnologie più utilizzate e i principali vantaggi? Scopriamolo insieme con le migliori risposte al CLUB Quiz HI-TECH LAUNDRY

Quale tecnologia è utilizzata nella maggior parte delle asciugatrici in commercio?

Miglior risposta: Pompa di calore


L’asciugatrice con funzionamento a pompa di calore è uno dei modelli più diffusi in commercio. Con l’asciugatura a pompa di calore il riscaldamento e il raffreddamento dell’aria sono regolati da un compressore a gas refrigerante che produce calore per l’asciugatura e condensa l’umidità estratta dalla biancheria.


I modelli di asciugatrici dotati di vaschetta per l'acqua che meccanismo utilizzano?

Miglior risposta: A condensazione

Le asciugatrici a condensazione sono dotate di un condensatore che trasforma l’umidità in acqua che viene convogliata in una vaschetta estraibile; quando è da svuotare una spia acustica e/o luminosa segnala che è piena.


Quale elemento delle asciugatrici a pompa di calore può essere autopulente?

Miglior risposta:  Condensatore


Nelle asciugatrici a pompa di calore il condensatore è l’elemento che condensa tutta l’umidità estratta dai tessuti durante l’asciugatura e per questo è importante che resti sempre pulito per evitare che l’asciugatrice con il tempo perda efficacia e consumi più energia. Alcuni modelli di asciugabiancheria sono dotati di un sistema di pulizia automatica del condensatore che utilizza l’acqua di condensa raccolta nel cassetto per pulire il condensatore durante il ciclo di asciugatura.


Dove sono state realizzate le prime asciugatrici verso la fine del XIX° secolo?

Miglior risposta: Inghilterra


Le prime asciugatrici sono state realizzate in Inghilterra verso la fine del XIX° secolo: era un fusto metallico di grandi dimensioni con fori di ventilazione alimentati da manovelle e a fuoco aperto. La sua invenzione non può essere ricondotta a una sola persona e un brevetto per la sua invenzione è stato concesso il 7 giugno 1892.


Quale azienda ha iniziato a commercializzare asciugatrici a gas negli anni '50?

Miglior risposta: Whirlpool – 1955


Dopo che J. Ross Moore intorno al 1930 sviluppò la sua idea per un essiccatore automatico di vsetiti, sia a gas che elettrico, nel 1955 Whirlpool ha iniziato la commercializzazione di un’asciugatrice a gas che avrebbe impiegato la metà del tempo per asciugare i vestiti grazie al maggior flusso d’aria.


In una lavasciuga la capacità di carico di lavaggio e asciugatura sono uguali?

Miglior risposta:  No, quella del lavaggio è maggiore


In una lavasciuga le capacità di carico sono diverse: una è relativa al lavaggio e l’altra all’asciugatura e quest’ultima generalmente è inferiore di 2/3 kg rispetto alla prima.


Quale azienda ha introdotto la tecnologia QuickDrive nelle lavasciuga?

Miglior risposta: Samsung


All’interno degli ultimi modelli di lavatrici e lavasciuga Samsung ha introdotto la tecnologia QuickDrive in grado di ridurre i tempi di lavaggio fino al 50% ottenendo capi perfettamente puliti senza rinunciare a delicatezza ed efficienza energetica. Il cestello a doppio movimento QuickDrive™, grazie ad un fondo con movimento autonomo, muove i capi in modo dinamico ottimizzando tutte le fasi del lavaggio.


Quale azienda ha introdotto il sistema DualCare nelle sue lavasciuga?

Miglior risposta: Electrolux


Il sistema DualCare ideato da Electrolux permette di lavare e asciugare i capi in un’unica operazione, anche gli indumenti più delicati anche quelli lavabili solo a mano, il tutto nello spazio di un solo elettrodomestico. In questo modo è possibile ottimizzare gli spazi e avere un bucato sempre pulito e morbido. Inoltre grazie alla certificazione Woolmark Blue è possibile lavare e asciugare anche i capi in lana più pregiati.


Qual è la velocità massima di centrifuga che può raggiungere una lavasciuga di ultima generazione?

Miglior risposta:  1600 giri


Le lavasciuga di ultima generazione hanno sicuramente potenziato le performance e tra le varie caratteristiche da considerare c’è la velocità di centrifuga che può arrivare fino a 1600 giri al minuto.


Quanta acqua (in litri) consuma in media una lavasciuga per un ciclo di lavaggio e asciugatura a pieno carico?

Miglior risposta:  Circa 100


Una lavasciuga per un ciclo di lavaggio e asciugatura a pieno carico consuma in media circa 100 litri di acqua, naturalmente varia in base ai modelli, alla capacità di carico e alla classe di efficienza energetica; in alcuni casi possono essere un po’ meno di 100 litri e in altri essere circa 120 litri.


In media quanto dura il programma di asciugatura cotone standard a pieno carico?

Miglior risposta: Tra 190 e 225 minuti


Il programma cotone standard a pieno carico in un’asciugatrice dura in media dai 190 ai 225 minuti; i tempi naturalmente variano da modello a modello ed esistono anche dei programmi Rapidi che permettono di dimezzare i tempi grazie a innovative tecnologie integrate.


Quanto consuma in kWh un'asciugatrice da 7 kg di carico in classe A+++ per un programma cotone standard a pieno carico? E quanto può costare un ciclo di asciugatura di un modello da 7 kg in classe A+++ del programma cotone standard?

Miglior risposta:  1,27 - 21-22 centesimi


È opinione comune che l’asciugatrice sia un elettrodomestico dispendioso; in realtà la grande diffusione dei modelli a pompa di calore e il raggiungimento di classi di efficienza energetica come A+++ permettono di usarla in tutta tranquillità. Possiamo fare un esempio pratico: un’asciugatrice da 7 kg di carico in classe A+++ dichiara un consumo di energia del programma cotone standard a pieno carico di 1,27 kWh. Un ciclo di asciugatura può dunque costare indicativamente 21-22 centesimi: un ciclo di asciugatura a settimana per un mese costa dunque meno di un caffè.


Quale modello di asciugatrice rappresenta il particolare in foto?

Miglior risposta: Samsung Quick Dryer DV90N8289AW


L’asciugatrice rappresentata in foto è la Samsung Quick Dryer DV90N8289AW in classe energetica A+++ e capacità di asciugatura di 9 kg con tecnologia pompa di calore che assicura consumi ridotti e permette di avere capi perfettamente asciutti senza rovinarli. In più i tempi di asciugatura sono davvero ridotti: il ciclo Ecoasciugatura Rapida asciuga un carico misto di cotone e tessuti sintetici in 81 minuti mentre il programma Ecolavaggio Rapido di QuickDrive lava e centrifuga i capi in soli 39 minuti.


Quale modello di lavasciuga rappresenta il particolare in foto?

Miglior risposta: Samsung QuickDrive WD90N642OOW/ET


Il particolare in foto è della lavasciuga Samsung QuickDrive WD90N642OOW/ET, un modello con capacità di lavaggio di 9 kg e di asciugatura di 5 kg, con tecnologia QuickDrive per ridurre i tempi di lavaggio del 50% e il doppio oblò AddWash che permette di aggiungere i capi in qualsiasi momento del lavaggio. Inoltre la tecnologia Air Wash deodora e disinfetta tutti gli abiti rimuovendo odori sgradevoli e eliminando ogni tipo di batterio.


Qual è in media la rumorosità di un'asciugatrice (espressa in decibel)?

Miglior risposta: 62


Uno dei fattori presi in considerazione nella scelta di un’asciugatrice è sicuramente anche la rumorosità: in media i modelli più performanti hanno una rumorosità che si aggira intorno ai 62 decibel. In alcuni modelli è disponibile anche un programma speciale Silence che asciuga i capi con una rumorosità ancora più ridotta per poterla utilizzare anche negli orari serali in cui le tariffe dell’energia sono agevolate.


Cosa indica il simbolo raffigurato in foto presente nelle etichette dei capi d'abbigliamento?

Miglior risposta: Possibilità di asciugatura con asciugatrice


Ogni capo lavabile deve essere munito di un’etichetta in cui sono reperibili le indicazioni di lavaggio, asciugatura e stiratura. Il simbolo della foto indica la possibilità di asciugatura con asciugabiancheria; altri simboli invece possono indicare asciugatura a bassa o alta  temperatura sempre con asciugabiancheria o non asciugare con l’asciugatrice.


Le lavasciuga possono trattare capi in lana?

Miglior risposta: Sì ma devono avere la certificazione Woolmark Approved


I modelli più recenti di lavasciuga con certificazione Woolmark Approved possono tranquillamente trattare capi in lana senza pericolo di rovinarli o restringerli mantenendoli soffici più a lungo nel tempo. Per avvalersi di questa certificazione i prodotti devono soddisfare o superare i requisiti delle specifiche pertinenti della Woolmark Company.


DOMANDONE - Nei primi tre trimestri del 2018 di quanto è cresciuta la performance delle asciugatrici in valore e in volume?

Miglior risposta: Più del 10%


Se il mercato dei grandi elettrodomestici ha avuto nel 2018 un calo del giro d’affari, risulta però un’evoluzione dei prodotti di maggiori dimensioni e di fascia premium più performanti e innovativi.In particolare nei primi tre trimestri del 2018 il comparto lavaggio ha evidenziato una migliore tenuta sia sui volumi sia sul fatturato rispetto al corrispondente periodo del 2017; si sono registrate performance in forte crescita per le asciugatrici (superiore al 10% in valore e in volume) trainate soprattutto dai modelli in pompa di calore.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di CLUB Quiz