Le risposte al CLUB Quiz "PAUSA CAFFÈ"
  • CLUB Quiz

Le risposte al CLUB Quiz "PAUSA CAFFÈ"

Il caffè, per molti un vero e proprio piacere quotidiano. Ma quanto conosciamo della sua storia e della nascita delle prime macchine da caffè per uso domestico? Scopriamolo con le migliori risposte alle domande del CLUB Quiz PAUSA CAFFÈ

Secondo la leggenda chi fu a scoprire il caffè?

Miglior risposta: Un pastore etiope di nome Kaldi


Esistono diverse leggende sull’origine del caffè, quella forse più famosa narra di un pastore etiope di nome Kaldi che portando a pascolare le capre si accorse che il giorno in cui mangiarono bacche e foglie di quella che poi si identificò come pianta del caffè, erano molto vivaci tanto che la notte anziché dormire si misero a vagabondare. A quel punto il pastore abbrustolì i semi della pianta da cui si erano cibate le sue capre, li macinò e ne fece un’infusione ottenendo il caffè. Tra le altre leggende c’è anche quella che ha come protagonista Maometto che un giorno, sentendosi male, ebbe la visione dell’Arcangelo Gabriele che gli offriva una pozione nera creata da Allah che gli permise di riprendersi e tornare in forze.


Da quale lingua deriva il termine caffè?

Miglior risposta: Araba

 

L’etimologia della parola caffè è stata varie volte contestata. La più accreditata rimane la derivazione dalla parola araba qahwah che deriva dal verbo qahā (mancanza di fame) in riferimento alla reputazione di essere una bevanda in grado di ridurre l’appetito.


Dove vennero aperte le prime botteghe del caffè in Italia e quando?

Miglior risposta: Venezia – 1645


Grazie ai rapporti commerciali con il vicino Oriente, Venezia fu la prima città in Italia a far uso del caffè e nel 1645 furono aperte le prime botteghe del caffè che divennero presto luoghi frequentati da letterati, politici e filosofi diffondendone l’uso in tutta Europa.


Chi fu il primo a descrivere in Italia, in un libro del 1591, la pianta del caffè?

Miglior risposta:  Prospero Alpini

 

È stato Prospero Alpini, medico e botanico, il primo a descrivere in Italia la pianta del caffè nel suo libro De Medicina Aegyptiorum del 1591. Nato a Marostica nel 1553, studiò medicina all’Università di Padova, iniziò poi la professione di medico e nel 1580 si trasferì per tre anni in Egitto come medico personale del console italiano al Cairo; fu in quell’occasione che si dedicò allo studio della botanica. 


Chi ha inventato la caffettiera moka?

Miglior risposta: Alfonso Bialetti


L’imprenditore italiano Alfonso Bialetti inventò, nel 1933, la moka, la caffettiera che rivoluzionò il metodo della preparazione del caffè. Riconosciuta in tutto il mondo come icona del Made in Italy tanto da essere presente nella collezione permanente del Triennale Design Museum di Milano e del MoMA di New York, negli anni ha subìto solo lievi modifiche mantenendo la tipica forma ottagonale in alluminio che è il suo tratto distintivo.


Quale macchina per caffè espresso per uso domestico è stata prodotta per la prima volta su larga scala nel 1977?

Miglior risposta:  Baby Gaggia


Il successo del marchio Gaggia nella realizzazione di macchine per il caffè destinate ai bar spinse l’azienda a voler portare in ambito domestico la tradizione dell’espresso al bar. Nel 1977 con il lancio di Baby Gaggia questo sogno diventa realtà: ideata con la collaborazione del designer giapponese Makio Hasuike, fu la prima macchina per caffè espresso a essere prodotta su larga scala. Grazie al suo design compatto e alla qualità del caffè prodotto, entrò nelle case degli italiani diventando un vero e proprio "must have".


A chi viene attribuita l'invenzione della prima macchina da caffè espresso?

Miglior risposta:  Luigi Bezzera

La macchina per il caffè espresso fu inventata e brevettata nel 1901 dal milanese Luigi Bezzera e veniva prodotta nell’officina di Via Volta nel centro di Milano. La macchina adottava la maniglia portafiltro singola, una soluzione da allora mai abbandonata. L’anno successivo il brevetto venne acquistato da Desiderio Pavoni che fondò la ditta La Pavoni e iniziò la produzione in serie.


Cosa si intende con il termine percolazione?

Miglior risposta: È un metodo di estrazione del caffè


La bevanda del caffè può essere ottenuta attraverso un processo di infusione o di percolazione. Quest’ultimo indica il passaggio di un liquido attraverso un corpo poroso, in questo caso il caffè macinato posto in un filtro di carta. Percolando, l’acqua scioglie le sostanze idrosolubili contenute nella polvere del caffè trasferendole nella bevanda.


Dove si produce il caffè più costoso al mondo (Kopi Luwak) e quanto costa all’incirca al kg?

Miglior risposta:  Indonesia – 500 euro

 

Il caffè più costoso del mondo si produce in Indonesia e si chiama Kopi Luwak. Sono chicchi di caffè mangiati e digeriti dallo zibetto delle palme (luwak, da qui il nome) raccolti poi a mano e tostati normalmente. La produzione è di circa 50 kg l’anno al costo di 500 euro al kg più o meno; la vendita avviene principalmente in Asia Orientale, Europa e Stati Uniti.


Cosa indica il termine "bar" presente nelle specifiche tecniche delle macchine per caffè?

Miglior risposta:  La pressione della pompa


Quando capita di imbattersi nella lettura delle specifiche tecniche di una macchina del caffè troviamo il termine bar. Non è altro che l’indicazione della pressione della pompa che permette di ottenere un buon caffè ed esaltarne il gusto. Il valore accettabile è generalmente 15 bar ma si trovano modelli anche a 19 bar.


Quando è nata l'Università del caffè?

Miglior risposta:  1999


Nel 1999 nasce a Napoli l’Università del Caffè (la sede verrà trasferita poi a Trieste nel 2002 dove si trova ancora oggi). L’Università organizza corsi, degustazioni e seminari sul caffè dedicati a intenditori, appassionati e a tutte le persone curiose che vogliono sapere qualcosa in più sull’espresso.


Qual è il Paese maggior produttore mondiale di caffè?

Miglior risposta:  Brasile


Secondo le statistiche riportate dall’International Coffee Organization il maggior produttore mondiale di caffè è il Brasile (circa 1/3 della produzione mondiale), sia di specie arabica che robusta; seguono Vietnam, Colombia e Indonesia.


Quanta caffeina è contenuta in una tazzina di caffè espresso (indicata in mg)?

Miglior risposta:  80


La caffeina è un alcaloide naturale presente nelle piante di caffè, tè, cola, guaranà e mate e nelle bevande ottenute da esse. Ha un effetto stimolante ed è la sostanza psicoattiva più diffusa e consumata al mondo. Indicativamente una tazzina di caffè espresso contiene 80 mg, mentre una tazza di caffè solubile 57 mg.


Quale modello di macchina del caffè Krups è dotato della connessione Bluetooth?

Miglior risposta:  Expert


Grazie alla connessione Bluetooth la macchina del caffè Nespresso Expert di Krups si connette con lo smartphone o il tablet e può essere gestita comodamente. Attraverso l’app Nespresso è possibile programmare l’erogazione del caffè, creare personali ricette a base di caffè, gestire e ordinare la scorta di capsule, controllare lo stato di decalcificazione, ricevere notifiche sulla manutenzione.


DOMANDONE - Chi ha pronunciato la frase "Il massimo della solitudine: la macchinetta del caffè per una sola persona!" in un noto film italiano del 1983?

Miglior risposta: Massimo Troisi


Il grande attore partenopeo Massimo Troisi è regista e interprete di Scusate il ritardo , film del 1983 che rappresenta la sua definitiva consacrazione cinematografica (il suo primo film è stato Ricomincio da tre ). Nel film Troisi è un giovane disoccupato pieno di insicurezze che vive sulle spalle della propria famiglia; conduce una vita monotona finché non incontra Anna (interpretata da Giuliana De Sio) con cui vive una tormentata storia d’amore. Un film ricco di dialoghi e riflessioni sui sentimenti e sulla vita; una delle frasi da ricordare pronunciata da Troisi nel film riguarda proprio il caffè: “ Il massimo della solitudine: la macchinetta del caffè per una sola persona! ”.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di CLUB Quiz