Le risposte al CLUB Quiz "TECNOLOGIA IN VOLO"
  • CLUB Quiz

Le risposte al CLUB Quiz "TECNOLOGIA IN VOLO"

I droni sono tra gli oggetti più tecnologici e desiderati, scopri le caratteristiche dei diversi modelli, le regole da rispettare e molto altro ancora con le migliori risposte del quiz “TECNOLOGIA IN VOLO”

Da cosa deriva il termine drone?

Miglior risposta:  Dal nome del maschio dell'ape, il fuco


La traduzione dall’inglese della parola drone è fuco, cioè il maschio dell’ape. L’associazione con il velivolo a controllo remoto deriva probabilmente dal tipico ronzio prodotto dal fuco, simile al suono prodotto da un drone in volo.


A quando risale il primo tentativo di costruire e utilizzare un aeromobile senza pilota?

Miglior risposta: Al 1849

 

Il primo tentativo di realizzare e far volare un aeromobile senza pilota viene fatto risalire al 1849, quando gli Austriaci utilizzarono dei palloni aerostatici trasportati dal vento con esplosivo a bordo per attaccare la città di Venezia. Si tratta del primo tentativo di bombardamento aereo della storia.


Il primo drone italiano era un rudimentale aeroplano senza pilota, quando venne realizzato?

Miglior risposta: Nel 1918

 

Il primo drone italiano, la Torpedine Aerea, venne realizzato le 1918. Era un aereo senza pilota abbastanza rudimentale, con carlinga in legno, che per decollare scorreva su una rotaia grazie un carrello. 

 

Secondo il regolamento ENAC, quando un drone viene considerato un "aeromodello"?

Miglior risposta:  Quando viene impiegato esclusivamente per scopi ricreativi e con volo a vista


Il Regolamento ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) stabilisce le norme da seguire nel nostro Paese per l'utilizzo dei droni. In particolare l'ENAC considera come “aeromodelli” gli aerei a pilotaggio remoto (i droni) impiegati esclusivamente per scopi ricreativi e sportivi, che volano sotto il controllo visivo diretto e costante dell'aeromodellista, senza l'ausilio di aiuti visivi.


È consentito nel nostro Paese far volare un drone ad uso ricreativo in un parco pubblico urbano?

Miglior risposta: No, non è consentito


Il regolamento ENAC stabilisce che un drone utilizzato per scopi ricreativi (aeromodello) non può essere utilizzato in zone densamente popolate. È quindi da escludere l’utilizzo dei droni nei parchi pubblici urbani.


A quale distanza e altezza massima si può far volare un drone per uso ricreativo?

Miglior risposta:  Distanza massima 200 metri; altezza massima 70 metri


Secondo quanto stabilito dall’ENAC, un drone per uso ricreativo (aeromodello) si può far volare  a una distanza massima di 200 m e a un'altezza massima di 70 m. Per avere un'idea, la distanza equivale alla lunghezza di 2 campi di calcio, mentre l'altezza è equivalente all'incirca a quella di un palazzo di 15 piani.


Cos'è il VLOS?

Miglior risposta: È la modalità di volo con controllo a vista costante del Drone


La Visual Line Of Sight (VLOS) è la modalità di volo a vista, con il drone che rimane sempre sotto il controllo visivo del suo pilota. 


Cos'è l'hovering?

Miglior risposta: Il volo stazionario, cioè quando il drone mantiene una posizione fissa in volo


L’hovering è una delle modalità di volo tipiche dei droni, quella in cui il velivolo mantiene una posizione fissa in aria. Alcuni modelli sono dotati di funzioni automatiche per l’hovering.


Cos'è il payload di un drone?

Miglior risposta: Il peso totale del drone al decollo, compreso di eventuali accessori


Il payload è il carico complessivo del drone al decollo, costituito dal peso del drone stesso e dei suoi eventuali accessori.  


Cosa sono i droni FPV?

Miglior risposta: Droni con un sistema di guida in cui il pilota vede dove dirigere il velivolo come se fosse bordo


Il First Person View è un sistema di pilotaggio remoto del drone nel quale il pilota "vede" dove dirigere il velivolo  direttamente,  come se si trovasse realmente a bordo e alla guida del velivolo. I droni FPV sono dotati di sistemi di visione (telecamera a bordo + visori, pad, occhiali smart) che permettono questa particolare tecnica di pilotaggio.


Dove si è svolta la prima gara italiana di Droni FPV racing all'aperto?

Miglior risposta: A Pistoia


La prima gara di FPV drone racing interamente outdoor in Italia si è svolta a Pistoia lo scorso 26 agosto. 


Riconosci il drone nell'immagine?

Miglior risposta:  Parrot Bebop 2


Il drone raffigurato nell’immagine è il Parrot Bebop 2.


Club Quiz | mediaworld.it

Riconosci il drone nell'immagine?

Miglior risposta:  DJI Mavic Air


Il drone raffigurato nell’immagine è il DJI Mavic Air.


Quest'anno alla fine di giugno i droni hanno dato spettacolo nel cielo di una grande città italiana, sostituendo i fuochi d'artificio. Dove?

Miglior risposta: Torino


In occasione della festa di San Giovanni, il 24 di giugno di quest’anno 200 quadricotteri hanno messo in scena uno spettacolo colorato ed emozionante, disegnando con le loro luci nel cielo di Torino i simboli della città, sostituendo i tradizionali fuochi artificiali.


Intel ha festeggiato il suo 50esimo anniversario facendo volare insieme un numero record di droni, quanti?

Miglior risposta: 2018 droni


Per celebrare il suo 50esimo anniversario quest’anno Intel, a Folsom, in California, ha fatto volare ben 2018 droni Shooting Star tutti insieme, realizzando un vero e proprio record. Si tratta infatti del maggior numero di aeromobili a pilotaggio remoto utilizzati in volo sincronizzato per realizzare uno show. I droni con le loro luci LED hanno disegnato diversi simboli nel cielo, tra cui il logo dell’azienda.


Il RacerX detiene il Guinness World Records come drone più veloce al mondo, con che velocità?

Miglior risposta: 263 Km/h


Il drone più veloce del mondo secondo il Guinness World Records è il quadricottero Racer X, un prototipo utilizzato nelle competizioni e capace di raggiungere una velocità di ben 263 Km/h.


A una recente mostra ad Amsterdam, NTT Data ha presentato un drone con un'applicazione molto particolare. Quale?

Miglior risposta:  Il drone può riprodurre immagini tridimensionali (sferiche) nel cielo


Quest’anno, all'IBC di Amsterdam, NTT (Nippon Telegraph and Telephone) ha mostrato un prototipo di drone equipaggiato con un rotore supplementare sul quale erano montate 8 strisce LED. Ruotando velocissime, le strisce sono in grado di "disegnare" immagini tridimensionali di forma sferica. Tra le possibili applicazioni l'utilizzo nel settore pubblicitario.


Che caratteristiche ha un Hexacoptero?

Miglior risposta:  Ha 6 rotori

Un drone Hexacoptero è un modello dotato di ben 6 rotori.


Alcuni droni hanno il Gimbal, cos'è?

Miglior risposta:  Un supporto per la videocamera per ottenere immagini stabilizzate in volo

Il Gimbal è un particolare giunto cardanico che permette la stabilizzare un oggetto. Nel caso dei droni viene utilizzato come supporto delle telecamere, per rendere stabili le riprese.


DOMANDONE - Secondo il nuovo regolamento europeo, a che categoria e classe appartiene un drone che pesa 700 grammi?

Miglior risposta: Categoria A1, Classe C1


Il nuovo regolamento unico europeo suddivide i droni in categorie e classi, ognuna con una serie di direttive da rispettare. I modelli con peso di 700 grammi rientrano nella categoria A1 classe C1.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di CLUB Quiz