LG inaugura l’era del 5G con V50 ThinQ
  • MWC 2019

LG inaugura l’era del 5G con V50 ThinQ

LG ha presentato a Barcellona il nuovo smartphone di riferimento della serie V, il V50. Oltre a caratteristiche tecniche di pregio, V50 ha due peculiarità: la connettività 5G e un secondo display come accessorio

Il Mobile World Congress del 2019 sarà ricordato come il primo dell’era 5G. E sarà stato anche merito di LG, che ha approfittato della fiera spagnola per presentare il suo primo smartphone compatibile con le reti mobili di prossima generazione. Si chiama V50, è il nuovo top di gamma della serie V e, come da previsione, può vantare specifiche tecniche da primo della classe: oltre alla connettività 5G, di sicuro il suo fiore all’occhiello, V50 è il primo smartphone LG basato sulla piattaforma Snapdragon 855 con modem X50 5G; in più, V50 ha poderosa batteria da 4.000 mAh e per la dissipazione del calore si basa su un efficiente sistema vapor chamber. 
 

Sul display non si discute: V50 offre un ottimo OLED da 6,4’’ con risoluzione QHD+, mentre tra le altre caratteristiche meritevoli di menzione troviamo i 6GB di RAM, 128GB di memoria, il sistema operativo Android 9 e un comparto fotografico molto articolato. Sulla scocca posteriore troviamo un tris di obiettivi così composto: lo ‘standard’ da 12 mpixel con apertura f/1.5, un grandangolo da 107°, 16 mpixel e apertura f/1.9 e un tele che funge da zoom ottico 2x, con 12 mpixel e apertura F/2.4. Sul frontale, due fotocamere, quella ‘standard’ da 8 mpixel e il grandangolo da 5 mpixel.

asus zenfone 5 gamma | News mediaworld.it

In realtà, una delle novità più interessanti di questo V50 è un accessorio. LG l’ha chiamato Dual Screen ed è la risposta di LG alla nuova tendenza del display pieghevole. Mentre illustri concorrenti cercano di estendere l’area ‘utile’ dei loro smartphone usando display OLED che si ripiegano su se stessi, LG evidentemente non è ancora convinta del successo della tecnologia nel lungo periodo: per questo ha realizzato una cover che, una volta agganciata al V50, gli aggiunge un secondo display, che può essere affiancato e “sommato” al primo.

Il display è ‘simile’ ma non identico al principale: 6,2’’ contro 6,4’’, ma si tratta in entrambi i casi di un OLED. Le fattispecie di utilizzo sono interessanti: due applicazioni contemporaneamente, uno come controller di gioco dell’altro, uno per guardare un film e l’altro per ottenere informazioni extra e via dicendo. La cover è collegata al V50 tramite dei connettori pogo pin e il secondo display è alimentato dalla batteria dello smartphone. 

asus zenfone 5 gamma | News mediaworld.it

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di MWC 2019