Nokia 9 PureView, lo smartphone da record: 5 + 2 fotocamere
  • MWC 2019

Nokia 9 PureView, lo smartphone da record: 5 + 2 fotocamere

Cinque fotocamere principali e due frontali, un bel record per un marchio che ha sempre puntato molto sull’eccellenza fotografica. Nokia 9 vuole essere un riferimento nel mondo della smartphone-photography

Circolano da mesi in rete fotografie e rendering di un fantomatico smartphone Nokia stracolmo di fotocamere: ben 5, a giudicare dalle foto dello chassis. Oggi possiamo confermarlo: Nokia ci stava lavorando davvero, e i l risultato si chiama Nokia 9 PureView, lo smartphone che vuole diventare un punto fermo nel mondo della fotografia .

 

I sette ‘fori’ presenti nella scocca posteriore non corrispondono però ad altrettante fotocamere: ce ne sono cinque, poiché uno è il flash e l’altro il sensore dedicato all’autofocus laser, ma il numero torna ad essere 7 se si considerano le due fotocamere anteriori per i selfie. Domanda: a cosa servono, dunque, cinque fotocamere ‘principali’? Secondo l’azienda, non si tratta di un esercizio di stile né la volontà di porre in essere fantomatiche funzioni speciali, bensì un’esigenza dettata dalla ricerca della massima qualità di scatto. 

asus zenfone 5 gamma | News mediaworld.it

A differenza di tante soluzioni concorrenti, infatti, i sensori non lavorano singolarmente ma insieme: sono 5 sensori da 12 mpixel f/1.8 su lenti Zeiss, due a colori e tre monocromatici, che scattano ognuno un’immagine diversa in quanto a livello di esposizione, bilanciamento del bianco, profondità di campo ecc. In alcune circostanze particolari, è anche possibile che lo stesso sensore scatti più foto, rendendo “enorme” il volume di dati da elaborare per ottenere lo scatto finale. Sta quindi al software proprietario, che poggia sul processore dedicato a marchio ‘Light’ e sullo Snapdragon 845 di Qualcomm, prendere 60 milioni di pixel e “condensarli” in una sola immagine da 12 mpixel che sia il più possibile perfetta in qualsiasi condizione di scatto. 

 

Il pensiero va immediatamente agli scatti serali/notturni: secondo le prime indicazioni, la quantità di luce risultante è di 10 volte superiore rispetto a un solo sensore , con in più una gamma dinamica sorprendente. Ovviamente il fotografo può anche realizzare effetti particolari come lo sfocato e il bokeh, per il quale giova un’interfaccia molto completa come quella messa a disposizione dalla Pro Camera di Nokia e dagli altri software in dotazione (tra cui Adobe Lightroom). Le fotocamere anteriori sono da 20 e 5 mpixel. 

 

Per quanto si tratti dell’aspetto di maggiore interesse, Nokia 9 PureView non è solo una fotocamera. Il telefono, basato su Android 9, è dotato di display OLED da 5,99’’ e processore Snapdragon 845, 6GB di RAM, 128GB di storage e batteria da 3.320 mAh, oltre a offrire tutta la comodità della ricarica wireless.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di MWC 2019