• Guida all'acquisto

Robot aspirapolvere: la pulizia si gestisce con un’app

L’aspirapolvere robot è diventato in pochi anni un fedele alleato nelle pulizie domestiche. Oggi, grazie alla connessione Wi-Fi e alla disponibilità di applicazioni dedicate, il dispositivo è ancora più smart

I robot aspirapolvere sono entrati gradualmente a far parte degli apparecchi necessari in un’abitazione per combattere lo sporco. Non si sostituiscono, per diverse ragioni, alle pulizie di routine, tuttavia innalzano il livello di salubrità di un ambiente grazie ad alcune peculiarità. La semplicità d’uso e lo svolgimento delle operazioni di pulitura dei pavimenti in totale autonomia hanno reso tali prodotti un “must have” per tutti coloro che non possono dedicare molto tempo alle attività domestiche, senza però rinunciare a un’igiene profonda della propria casa, specie in presenza di bambini. L’ultima generazione di aspirapolvere robot è dotata di Wi-Fi, elemento che li rende smart, permettendo agli utenti di gestire tutte le funzioni dell’apparecchio tramite applicazione da remoto, in qualunque luogo ci si trovi. Tra i diversi vantaggi ci sono la possibilità di far lavorare il robot senza la presenza di ostacoli umani così che può pulire meglio e nello stesso tempo gli abitanti non hanno il fastidio di vederselo girare tra i piedi evitando così anche di sentirne il rumore. Non è da trascurare neppure la possibilità di monitorare constantemente dall’app lo stato di avanzamento delle operazioni di pulizia e ricevere notifiche in caso di malfunzionamento. Tra le peculiarità dei robot c’è sicuramente la capacità di infilarsi senza problemi sotto mobili, letti e negli angoli più nascosti aspirando detriti, polvere e briciole, grazie a una particolare forma sottile e schiacciata. La serie di spazzole e setole in dotazione combinate alla forza dell’aspirazione permettono di catturare senza problemi capelli e peli, utile se in casa vivono degli animali, ed evitano la diffusione nell’atmosfera di pulviscolo, causa di allergie.  

 

Manutenzione semplice

Effettuare la manutenzione di un robot aspirapavimenti è un’operazione semplice, che può garantire lunga vita all’apparecchio e dare grandi soddisfazioni durante l’utilizzo. La struttura delle principali unità in commercio è modulare, così da agevolare la sostituzione dei componenti in caso di guasti o usura anche agli utenti meno esperti. I produttori forniscono in ogni caso chiare istruzioni e rendono disponibili grossa parte dei ricambi: ruote, spazzole, filtri, batterie, ecc. Durante l’utilizzo quotidiano, invece, il robot non ha bisogno di molte attenzioni: è in grado di provvedere a se stesso, recandosi presso la base di ricarica quando ha terminato il ciclo di pulitura richiesto oppure se la batteria non gli consente di continuare l’operazione. In quest’ultimo caso, una volta tornato al massimo dell’energia, ripartirà esattamente dal punto in cui si era fermato per completare il lavoro.

4 notevoli vantaggi

CONTROLLA LA PULIZIA DELLA CASA CON LO SMARTPHONE

I nuovi modelli di robot aspirapolvere sono dotati di Wi-Fi, grazie a cui si connettono alla rete domestica, consentendo un controllo completo da remoto attraverso dispositivi mobili, smartphone e tablet. Si tratta di un grande passo in avanti nel settore in quanto la comodità di programmare la pulizia della casa mentre si è fuori, per lavoro o svago, apporta diversi vantaggi.

1. Pulizia “monitorata” 

L’applicazione fornisce, inoltre, un monitoraggio costante sullo stato di avanzamento delle operazioni di pulizia: sono previste delle notifiche nel caso in cui il robot è scarico, è rimasto bloccato tra due ostacoli, è impossibilitato a proseguire per qualche malfunzionamento o se il serbatoio è pieno. 

2. Lavora meglio senza di te

L’unità opera in modo più scorrevole quando non sono presenti troppi ostacoli, è dunque meglio predisporre i vari cicli di pulizia nel lasso di tempo in cui nell’abitazione non c’è nessuno.

3. Non senti il rumore

In base agli impegni degli abitanti della casa si potrà quindi variare l’ora di inizio pulizia ogni volta che si desidera, far partire il robot se in giornata si devono ricevere inaspettatamente degli ospiti oppure interrompere le operazioni se qualcuno non vuole essere disturbato dal ronzio dell’aspirapolvere.

4. Il robot va dove vuoi

Tramite smartphone è possibile guidare il robot in un punto specifico, visualizzare le statistiche di pulizia della casa o visualizzare una mappa completa delle aree in cui ha eseguito il proprio lavoro. 

LE NOSTRE PROPOSTE

iROBOT ROOMBA 966

La semplicità di sempre cinque volte più potente

iRobot Roomba 966 si caratterizza per la semplicità di utilizzo e una potenza di aspirazione quintuplicata rispetto al precedente. Premendo il tasto Clean il robot inizia la pulitura dei pavimenti orientandosi grazie anche al sistema di navigazione iAdapt 2.0, basato su sensori visivi che creano precisi punti di riferimento nell’ambiente. Roomba 966 è dotato di batterie agli ioni di litio che garantiscono autonomia per 75 minuti; quando la carica è al minimo l’unità torna automaticamente alla base. Utilizza la tecnologia proprietaria Dirt Detect Series per individuare le aree più sporche e concentrarsi su di esse. Tramite l’app iRobot HOME, disponibile per Android e iOS, è possibile programmare la pulizia da remoto in qualunque momento. 

  • Potenza: 35 W

  • Autonomia batterie: 75 minuti

  • Sistema di navigazione iAdapt 2.0 con Visual Localization

  • Capienza serbatoio: 0,6 l

  • Rumorosità: 59,4 db(A)

  • Connessione Wi-Fi

  • Gestione da remoto tramite app

  • Applicazione: iRobot HOME per Android e iOS

Acquista ora

Neato Botvac D5+ Connected D503

Pulire non è mai stato così facile

Potenza, precisione e affidabilità: è cosi che si presenta Neato Botvac D503, un concentrato di tecnologia in grado di pulire fino a 14 mm da pareti e angoli e di catturare le particelle fino a 0,3 micron. Può regolarsi automaticamente in base al pavimento e grazie alla tecnologia SpinFlow esegue una pulizia approfondita nelle aree della casa in cui c’è maggiore necessità. Possiede un contenitore per la polvere tra i più grandi della categoria e tutta una serie di accessori per adattarsi al meglio ad ogni esigenza. La connettività Wi-Fi e l’app Neato permettono una gestione completa delle funzionalità comodamente da smartphone. 

  • Potenza: 61 W

  • Autonomia batterie: 120 minuti

  • Sistema di navigazione: Laser Smart

  • Capienza serbatoio: 0,7 l

  • Rumorosità: 70 db(A)

  • Connessione: Wi-Fi

  • Sistema di pulitura Spin Flow

  • Applicazione: Neato per Android e iOS

Acquista ora

Piccoli accorgimenti

COME OTTENERE IL MEGLIO DA UN ROBOT DOMESTICO

L’aspirapolvere robot fornisce una pulizia approfondita e complementare alle classiche operazioni di cura della propria abitazione. Ciò significa che non può sostituirsi totalmente al lavaggio dei pavimenti in presenza di macchie e residui né alla rimozione manuale di rifiuti di grandi dimensioni. L’utilizzo di apparecchi robotizzati è infatti particolarmente indicato se si vuole raggiungere un livello di igiene superiore a quanto consentito dai soliti strumenti di pulizia, soprattutto in presenza di bambini, persone con allergie e animali domestici. Anche se si tratta di unità cosiddette autonome il robot non può compiere tutto da solo, ci sono alcuni accorgimenti da seguire per garantire il corretto funzionamento dell’unità.

SCEGLIERE IL POSTO GIUSTO PER LA BASE DI RICARICA

La prima operazione da compiere quando si acquista un robot è scegliere una postazione adeguata, che costituirà il luogo in cui il dispositivo sarà posizionato durante le ore di stand-by e di ricarica: la base non deve costituire un intralcio a chi abita la casa e, soprattutto, deve essere raggiunta dal Wi-Fi domestico al fine di garantire tutte le funzionalità smart.

AGGIORNAMENTI DISPONIBILI 

È bene verificare la presenza di aggiornamenti del firmware del robot, da effettuare seguendo le istruzioni fornite dal produttore, soprattutto dell’app in cui potrebbero essere perfezionate alcune funzionalità o aggiunti nuovi comandi.

NO AI DETRITI TROPPO VOLUMINOSI

Per non arrecare danni al robot è bene assicurarsi che sul pavimento non ci siano detriti troppo grandi per essere aspirati, sostanze che possono otturare filtri o sporcare le ruote e creare un effetto indesiderato in tutto l’ambiente.

CHECK-UP SALTUARIO 

Periodicamente è bene verificare la salute dei vari componenti del robot, controllando il filtro, l’usura delle ruote e soprattutto delle spazzole pulenti, laterale e principali, che garantiscono la pulizia sul pavimento. Importante anche lo stato delle batterie: se si nota un drastico calo delle prestazioni è arrivato il momento di sostituirle.

LE NOSTRE PROPOSTE

Neato Botvac Connected DC02

Autonomia record per un piccolo gigante della pulizia

Il Botvac Connected DC02 di Neato a navigazione autonoma sorprende per l’autonomia fino 120 minuti con un solo ciclo di ricarica e la capienza del vano raccogli polvere di 0,7 litri. L’unità effettua una mappatura laser dell’ambiente per individuare gli ostacoli ed è possibile selezionare la modalità eco per farlo lavorare in modo più silenzioso. Il Wi-Fi in coppia con l’app Neato, per Android e iOS, permette di far partire la pulizia in qualunque momento da remoto, di programmare l’unità, di ricevere informazioni in tempo reale e visualizzare report sulle sessioni precedenti.

  • Potenza: 40 W

  • Autonomia batterie: 120 minuti

  • Sistema di navigazione: Laser Smart

  • Capienza serbatoio: 0,7 l

  • Rumorosità: 69 db(A)

  • Connessione Wi-Fi

  • Programmazione fino a una settimana da remoto

  • Applicazione: Neato per Android e iOS

Acquista ora

Neato Botvac D3+ Connected D303

Ideale per l’utilizzo di ogni giorno

Il Botvac D3 Connected di Neato è adatto ad ogni tipo di pavimento e fornisce una pulizia metodica ed efficiente ideale per abitazioni con animali. La forma a D ha permesso l’installazione di una spazzola più grande, da 26,7 cm, e un contenitore capiente per raccogliere lo sporco. Con una sola ricarica riesce a pulire fino a 80 mq. Il Wi-Fi consente, oltre alla gestione da remoto, anche l’aggiornamento del firmware.

  • Potenza: 30 W

  • Autonomia batterie: 60 minuti

  • Sistema di navigazione: Laser Smart

  • Capienza serbatoio: 0,7 l

  • Rumorosità: 70 db(A)

  • Connessione: Wi-Fi

  • Applicazione: Neato per Android e iOS

Acquista ora

Sensori, setole, spazzole per una pulizia ottimale

LO SPORCO NON HA SCAMPO

Lo sporco in casa si annida in posti impensabili e a volte impossibili da raggiungere. I robot aspirapolvere provvedono a un’igiene approfondita della pavimentazione, grazie a un procedimento differente dagli strumenti classici di pulizia. A decretare il successo di tali prodotti è innegabilmente la cura con cui viene perlustrato ogni centimetro della casa. Si tratta di un sistema sofisticato, composto da sensori a infrarossi, ultrasuoni, di avvicinamento e da videocamere, che consente al robot di mappare una stanza di diversi metri quadri in modo preciso e di percorrerla senza lasciare alcuna zona scoperta.

La sensoristica a bordo, sempre più avanzata, permette di evitare con destrezza tutti gli ostacoli quali mobili, sedie, divani e anche animali o persone se presenti sulla traiettoria e blocca l’apparecchio in caso di gradini e dislivelli, così da scongiurare possibili danni all’unità.

La sua particolare forma dà la possibilità al robot di raggiungere gli angoli più remoti, le setole laterali rotanti riescono a spingere sotto il bocchettone di aspirazione le particelle più piccole garantendo una pulizia praticamente perfetta.

Alcuni dei modelli in commercio sono in grado di riconoscere il tipo di pavimento sul quale vengono posizionati e a regolare di conseguenza la potenza di aspirazione: nessun problema dunque con moquette, pavimenti in ceramica, parquet e alcune varietà di tappeti. I produttori offrono solitamente differenti tipologie di spazzole.