• Guida all'acquisto

Smartphone borderless: senza bordo è più bello

Sono una nuova tendenza del panorama elettronico, ma non solo: gli smartphone borderless stanno cambiando il modo in cui si concepiscono questi prodotti e come li si utilizza. Uno smartphone piccolo non è più necessariamente uno smartphone con uno schermo piccolo e per godersi un grande display per foto e video non serve un telefono che riempie le mani. Cornici sottili vuole dire più spazio per giocare, lavorare e immaginare con il proprio smartphone

Nel mondo sono famosi con la loro denominazione inglese più comune, “borderless”, ovvero senza bordi; per tutti sono smartphone con cornici frontali ridottissime o in alcuni casi completamente assenti. È un concetto che estremizza i buoni tentativi passati di alcune aziende che hanno ottimizzato il rapporto tra cornici e display. Un concetto in realtà ancora nuovo, ma esploso in modo così prorompente da espandersi pressoché a tutte le aziende del settore nell’ultimo anno. 

 

Gli smartphone cambiano le regole del gioco

Le radici degli smartphone senza bordi si potrebbero ritrovare in Giappone nel 2014 e poi in Cina a fine 2016, quando l’idea di borderless viene lanciata sul mercato con grandissima ambizione e poi raccolta da aziende come Samsung e LG, che hanno smussato i compromessi e l’hanno riadattata per essere proposta su larga scala. È così che tutto il 2017 rappresenta il trionfo di questi smartphone senza cornici frontali su almeno due lati, qualcosa che cambia radicalmente il significato di uno smartphone grande e il modo in cui può essere usato. Una volta display ampio era sinonimo di “phablet”, una categoria che per dimensioni stava a metà tra lo smartphone e il tablet; poi la distanza tra i due si è talmente ridotta che fino a poco tempo fa aveva più senso parlare di “smartphone” e “smartphone compatti”. Il borderless cambia ulteriormente le carte in tavola perché un telefono può essere compatto senza per questo dover avere un display piccolo; perché uno smartphone da 5,5” con grosse cornici può essere grande quanto uno da 6,3” che di cornici non ne ha, come il Galaxy Note 8 di Samsung o il Huawei Mate 10 Pro. Questo fa un’enorme differenza perché si può avere molto più spazio a disposizione per guardare film, scattare foto, usare due app contemporaneamente e giocare, e riuscire comunque a tenere lo smartphone in tasca (o in mano). Borderless significa anche che se si vuole un display, ampio, luminoso e definito, non si è costretti a rinunciare alla maneggevolezza, è semplicemente un compromesso che non esiste più, una regola che cambia.

Un futuro sempre più “senza bordi”

Sembra strano parlare già del futuro di una tendenza esplosa solo un anno fa, ma il mercato degli smartphone evolve molto velocemente e il percorso tracciato dal borderless va verso una sola direzione: smartphone che frontalmente offrono solo display, o quasi . In questo senso LG Display, azienda che produce pannelli per varie società tech, tra cui naturalmente LG Electronics, si è presentata al CES di Las Vegas con una chiara indicazione relativa agli smartphone: indica infatti il 2017 appena concluso come lo spartiacque tra due filosofie. L’immagine qui sotto mostra chiaramente il passato (gli smartphone tradizionali 16:9 fino al 2016), il presente e passato recente (i display borderless 18:9 con angoli arrotondati del 2017) e la direzione di un futuro che in realtà si sta già realizzando, ovvero prodotti con schermi di formato maggiore o uguale al 18:9, zero bordi e un segmento superiore dove vengono alloggiati tutti i sensori frontali, già soprannominato in inglese “notch” (incavo, tacca). È l’era del full-screen, del vero borderless e LG Display mostra i benefici di questo passaggio sui contenuti multimediali, mostrando come viene visualizzata la stessa immagine sui tre schermi diversi.

LG V30

Il photography e videography phone

Arrivato sul mercato alla fine del 2017, LG V30 è stato indicato da molti come uno dei migliori smartphone per registrare video. Il motivo sta nella grande quantità di impostazioni professionali per registrare ed editare video, tra cui Point Zoom, funzionalità di color grading e la registrazione in formato LG Video Log.

  • Sistema operativo: Android 7.1.2 Nougat

  • Display: P-OLED FullVision 6’’ 2880x1440 pixel 18:9

  • Fotocamera posteriore: 16MP f/1.6 + 13MP f/1.9 (con lente grandangolare 120°)

  • Fotocamera anteriore: 5MP

  • SoC: Snapdragon 835 / CPU 64-bit Octa-Core fino a 2.45GHz / GPU Adreno 540

  • RAM: 4GB

  • Storage: 64GB (48GB liberi) / microSD fino a 2TB

  • Batteria: 3300 mAh / Qualcomm Quick Charge 3.0 / Ricarica Wireless

  • Connettività: USB Type C / Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band / Bluetooth 5.0 / A-GPS, Galileo / 4G LTE

  • Impermeabilità: IP68

  • Dimensioni: 151.7x75.4x7.3 mm

  • Peso: 158 g

Acquista ora

Samsung Galaxy Note 8

Lo smartphone Android super completo

Galaxy Note 8 di Samsung è uno degli smartphone Android del 2017 più completi. Samsung ha fatto le cose in grande con un display senza cornici Super AMOLED da 6,3”, doppia fotocamera posteriore da 12 Megapixel, una piattaforma hardware da top di gamma e la classica S Pen.

  • Sistema operativo: Android 7.1 Nougat

  • Display: Super AMOLED 6,3” (6,2” superficie del display senza gli angoli stondati) 2960x1440 pixel (QHD+)

  • Fotocamera posteriore: 12MP f/1.7 + 12MP f/2.4 (teleobiettivo) / video fino a 4K@30fps

  • Fotocamera anteriore: 8MP f/1.7

  • SoC: Samsung Exynos 8895 / CPU Octa-Core 2.3GHz, 1.7GHz / GPU Mali-G71 MP20 RAM: 6GB

  • Storage: 64GB (51,2GB disponibili) / microSD fino a 256GB

  • Batteria: 3300 mAh / Wireless Charging

  • Connettività: USB Type-C 3.1 Gen 1 / Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band / Bluetooth 5.0 / GPS, Glonass, Beidou, Galileo / 4G LTE

  • Impermeabilità: IP68

  • Accessori integrati: S Pen

  • Dimensioni: 162.5x74.8x8.6 mm

  • Peso: 195 g

Acquista ora

Huawei P Smart

Il quasi borderless per tutti

Cornici sottilissime che lo rendono quasi borderless, doppia fotocamera, facile da maneggiare grazie al design stondato e lo schermo in formato 18:9. Tutte caratteristiche che solitamente appartengono a dispositivi premium in fasce di prezzo molto alte, ma che Huawei P Smart racchiude in un dispositivo adatto a tutti, aggiungendo anche l’efficienza del processore Kirin “fatto in casa” e l’ultimissima versione di Android: 8.0 Oreo.

  • Sistema operativo: Android 8.0 Oreo + interfaccia EMUI 8.0

  • Display: FullView da 5,65” 2160x1080 pixel 18:9

  • Fotocamera posteriore: 13MP + 2MP

  • Fotocamera anteriore: 8MP f/2.0

  • SoC: Huawei Kirin 659 / CPU Octa-Core 4x2.36GHz + 4x1.7GHz

  • RAM: 3GB

  • Storage: 32GB / microSD fino a 256GB

  • Batteria: 3000 mAh

  • Connettività: microUSB / Wi-Fi 802.11 b/g/n 2.4GHz / 4G LTE / Bluetooth 4.2 con Dual Bluetooth

  • Dimensioni: 150.1x72.05x7.45 mm

  • Peso: 143 g

Acquista ora

Honor View 10

Il top di gamma che conviene

Honor si sta lentamente guadagnando una reputazione di tutto rispetto come brand di Huawei. Honor View 10 lancia quella reputazione ancora più in alto con un prezzo competitivo e caratteristiche top: display senza bordi, doppia fotocamera, costruzione premium e memorie capienti. 

E arriva sul mercato con l’ultima versione di Android, 8.0 Oreo.

  • Sistema operativo: Android 8.0 Oreo + interfaccia EMUI 8.0

  • Display: IPS 5.99” 1080x2160 pixel 18:9

  • Fotocamera posteriore: 16MP f/1.8 + 20MP monocromo f/1.8 Fotocamera anteriore: 13MP

  • SoC: Huawei Kirin 970 / CPU Octa-Core (4*2.36 GHz+4*1.8 GHz)

  • RAM: 6GB

  • Storage: 128GB / microSD fino a 256GB

  • Batteria: 3750 mAh con Honor Supercharge

  • Connettività: USB Type C / jack audio da 3,5mm / Wi-Fi 802.11 b/g/n, 2.4GHz; Wi-Fi 802.11 a/n/ac, 5GHz / Bluetooth 4.2 / 4G LTE

  • Dimensioni: 57x74.98x6.97 mm

  • Peso: 172 g

Acquista ora