• Approfondimenti

Banda prêt-à-porter: le soluzioni per portare la connessione Internet sempre con noi

Partite, film, musica e tante foto da condividere: anche in vacanza non si può fare a meno della connessione Internet. Le possibilità sono tante, scopriamone i vantaggi

L’estate è, da sempre, il periodo dell’anno dedicato alle vacanze, al divertimento e alla spensieratezza. Ma in questo anno così strano, l’estate sarà anche il tempo della Champions League, della Formula 1 e della MotoGP. Sarà inoltre il tempo delle interminabili call di lavoro, in attesa del ritorno alla normalità. E magari di qualche bel film da gustarci la sera. Quindi che la nostra meta sia il mare, la montagna o un lago, c’è qualcosa che non potremo fare assolutamente a meno di portare con noi: la connessione a Internet.  Le soluzioni per portare la connessione a Internet con noi sono tante, e presentano tutte dei vantaggi e degli svantaggi. A seconda di quanto durerà il nostro soggiorno fuori, di quanto useremo Internet e di quanti dispositivi vogliamo connettere in contemporanea, abbiamo diverse scelte.   Tutte le soluzioni, però, partono da una base e cioè una SIM con un’offerta che contempli anche il traffico Internet. Ormai siamo abituati alle offerte con traffico Internet incluso, e sarà importante, inoltre, cercare di capire di quanti giga avremo bisogno in vacanza.

 

Tethering, la soluzione più economica e veloce

La prima soluzione per cui potremo optare è anche una delle più semplici. Si chiama tethering e significa, nella pratica, condividere la connessione Internet attiva sul nostro smartphone con altri dispositivi come PC, tablet o altri smartphone. Il principio di funzionamento del tethering è molto semplice. Attivando la funzione il nostro smartphone creerà una connessione Wi-Fi a cui tutti gli altri dispositivi potranno connettersi, inserendo semplicemente la password che abbiamo scelto. 
Vantaggi: innanzitutto è completamente gratuito, visto che sfrutteremo il traffico Internet della nostra offerta su smartphone. Il tethering è poi facile da configurare, e non richiede nessun’altro dispositivo che non sia il nostro smartphone.
Svantaggi:  un alto consumo della batteria. Ogni dispositivo connesso contribuirà infatti a far scaricare più velocemente la batteria del nostro smartphone. In alcuni rari casi, poi, la tariffa telefonica che abbiamo sul nostro telefono potrebbe prevedere il tethering a pagamento.

Creare una connessione Wi-Fi con il tethering è facilissimo
Con iOS su iPhone basterà andare nelle Impostazioni e poi scegliere Hotspot personale. Dalla pagina sarà possibile attivare l’Hotspot personale con il selettore, e scegliere la password che dovrà essere inserita dagli altri dispositivi. Consigliamo di utilizzare una password robusta per evitare che dispositivi estranei possano connettersi alla nostra rete.  Molto semplice anche la configurazione per Android anche se, a causa dei molti produttori presenti sul mercato, potrebbe variare qualche passaggio a seconda del modello di telefono. In linea generale basta andare su Impostazioni, scegliere Rete e Internet e poi Hotspot e tethering. Nella pagina successiva potremo scegliere il nome da dare alla nostra rete, settare una password (anche in questo caso consigliamo di sceglierne una robusta) e scegliere la banda AP della connessione creata. Le scelte sono due: 2,4GHz e 5GHz. Usare la banda 5GHz ci garantirà più velocità, mentre scegliere la banda 2,4GHz ci garantirà una diffusione migliore del segnale.

Modem USB 4G, connessione sempre a portata di mano ma c’è sempre bisogno di una porta USB

Un’altra possibilità per portare sempre con noi la connessione, è quella di ricorrere ad un modem USB 4G. Sono dei dispositivi piccoli, molto simili come grandezza alle normali chiavette USB di qualche anno fa, e che funzionano anch’essi tramite scheda SIM.  Il funzionamento è molto semplice. Basterà, infatti, inserire la scheda SIM all’interno del modem, alimentare il modem inserendolo in una presa USB del PC e saremo pronti a connetterci alla rete Wi-Fi creata dal dispositivo. Fra i vantaggi di questa soluzione ci sono sicuramente le dimensioni.
Vantaggi:
un modem USB 4G è piccolo, leggero e può essere trasportato in maniera molto facile, e se la nostra auto è provvista di porta USB, sarà possibile portare la connessione Wi-Fi anche in auto. I modem USB, poi, sono generalmente una scelta economica. 
Svantaggi:  innanzitutto avremo bisogno sempre di una porta USB per alimentare il dispositivo, e questo potrebbe essere un impedimento nel caso volessimo collegarci in spiaggia, per esempio. Inoltre, anche se con i migliori modem USB 4G è possibile collegare fino a 10 dispositivi, già con 2 o 3 dispositivi connessi la connessione inizierà a soffrire di disturbi e lentezza.
 

Le saponette, minuscoli modem 4G portatili che puoi portare dove vuoi

Continuiamo la nostra panoramica sui dispositivi per portare sempre con noi la connessione con i modem 4G portatili. Grazie alla loro compattezza e alle dimensioni estremamente ridotte, sono chiamati confidenzialmente saponette.  Il grande pregio di questa soluzione è, come detto, l’estrema portabilità. Potremo portare la nostra “saponetta” sempre con noi, perché è un dispositivo compatto e leggero. Il dispositivo funziona a batteria, e questo ci consentirà di portare la nostra connessione anche dove non è presente una presa di corrente.  L’utilizzo è pressoché istantaneo. Basta, infatti, inserire la SIM abilitata al traffico dati, accendere il dispositivo e saremo pronti a navigare. I modelli più avanzati sono molto veloci e consentono la connessione fino a 10 dispositivi.
Vantaggi:  poter portare la nostra connessione dovunque, grazie alla comoda batteria che ci consentirà di navigare anche lontani da prese elettriche. Da segnalare anche le dimensioni compatte, che ci consentiranno di trasportare facilmente il nostro dispositivo dovunque vogliamo. Potremo, ad esempio, inserire facilmente il modem in tasca.
Svantaggi:  il numero di dispositivi connessi. Con un alto numero di dispositivi connessi, infatti, la connessione potrebbe risultare lenta e poco fluida. Rispetto alle altre soluzioni, poi, le saponette hanno un costo leggermente più alto.

Router 4G, la soluzione più avanzata per chi ha bisogno di stabilità e velocità

Concludiamo la nostra panoramica con i router 4G, la soluzione più avanzata per chi ha bisogno di avere la connessione Internet sempre con sé. Questa soluzione è particolarmente indicata a chi, anche in vacanza, dovrà concentrarsi sul lavoro, dato che assicura stabilità ed ottime prestazioni.  I router 4G sono identici, in tutto e per tutto, ai normali router che usiamo a casa nostra con la fibra o l’ADSL. Le dimensioni sono importanti, così come importanti sono la dotazione di porte e le prestazioni. Anche in questo caso la connettività è fornita dalla SIM 4G che va posta all’interno del dispositivo. Basteranno pochi passaggi, seguendo le istruzioni, per creare la rete Wi-Fi che, grazie alle antenne incluse nel dispositivo, coprirà molto bene tutte le zone della casa.
Vantaggi:  avere un dispositivo che non farà rimpiangere le prestazioni che abbiamo casa. Avremo un’ottima copertura Wi-Fi, tutte le porte di cui abbiamo bisogno e un’ottima gestione dei tanti dispositivi connessi.
Svantaggi:  uno svantaggio riguarda le dimensioni di questa soluzione. I router 4G sono molto simili a quelli che usiamo a casa, quindi sono grossi, pesanti e devono essere alimentati a corrente. Rappresentano, inoltre, la soluzione più costosa di tutto il lotto anche se, come detto, sono la soluzione più indicata per chi ha bisogno di una connessione stabile simile a quella casalinga.
Di quanti giga abbiamo veramente bisogno?

Ecco una veloce guida per una corretta stima

Se la connessione di casa ci consente, ormai da anni, di usare Internet senza limiti, non è lo stesso per quel che riguarda la navigazione mobile. Una delle prime domande da porci è di quanti giga ho bisogno? Per rispondere a questa domanda diamo un’occhiata ai consumi delle applicazioni di maggior utilizzo.
Fra le app più utilizzate in vacanza ci sono sicuramente quelle per guardare film e serie TV. Parliamo, nello specifico, di Netflix, Amazon Prime, Disney Plus et cetera. Utilizzare queste piattaforme consuma circa 1,5GB all’ora alla massima qualità, e circa 900MB all’ora in qualità standard. Questo significa che un film di due ore intaccherà il nostro monte dati per circa 3GB.

Fra le altre applicazioni più usate ci saranno sicuramente quelle che trasmettono gli eventi sportivi in diretta . Fra Champions League, Formula 1 e MotoGP l’estate propone, infatti, un ricco calendario di eventi. Guardare un evento sportivo sulle applicazioni più comuni come SkyGo o DAZN consuma circa 1GB all’ora. Una partita, quindi, consumerà circa 1,5GB. C’è da segnalare, però, che in alcuni casi è possibile optare per un consumo di dati ridotto, una modalità che a fronte di un piccolo peggioramento della qualità assicura consumi molto più contenuti. SkyGo, per esempio, in modalità consumi ridotti consumerà circa il 75% in meno rispetto alla modalità standard.

Chi invece è in vacanza, ma non può o non vuole trascurare il lavoro, sarà sicuramente interessato ai consumi di applicazioni di videoconferenza come Zoom o Teams. Queste app consumano circa 1GB per ora di conferenza, con la possibilità però di impostare una qualità dell’immagine più bassa ed arrivare a consumare circa la metà. Dati molto simili se usiamo Whatsapp o Skype per salutare i parenti a casa. Se ci limitiamo ad usare solo la chiamata audio, però, Whatsapp consumerà circa 100MB in un’ora.

La chiusura è dedicata agli amanti della musica . Chi proprio non vuole rinunciare alle sue playlist su Spotify, Apple Music o Amazon Music, dovrà mettere in conto un consumo di circa 150MB per ora di musica ascoltata alla massima qualità, con il consumo che si riduce della metà se sapremo accontentarci della qualità d’ascolto standard.

La normale navigazione, la ricezione di e-mail e messaggi e l’apertura di qualche documento online sono attività, in linea di massima, molto parche nei consumi. Con un normale utilizzo non saranno di certo queste applicazioni ad erodere il nostro serbatoio di giga. Occhio alle foto, però. Con le fotocamere sempre più potenti dei moderni smartphone, una fotografia può occupare anche una decina di MB. Se invii e ricevi centinaia di foto al giorno, e se è attivo il servizio di caricamento in cloud, dovresti mettere in conto di alzare il tuo monte dati.


La giusta scelta dell’operatore è una questione fondamentale: ecco le offerte delle principali compagnie telefoniche

Ci sono due tipologie di offerte che i gestori di telefonia mobile mettono a disposizione dei propri clienti: quelle tutto incluso che propongono minuti, SMS e dati, e quelle solo dati che invece mettono a disposizione solo traffico Internet. Come detto, ogni soluzione ha dei vantaggi e degli svantaggi. Diamo un’occhiata ad alcune delle offerte più interessanti che è possibile sottoscrivere prima di partire per le vacanze. Sottolineiamo che tracciare un profilo completo delle offerte è pressoché impossibile, a causa della moltitudine di offerte winback o di tariffe speciali in caso di passaggio del numero, quindi ci limitiamo ad illustrare quelle presenti sui siti degli operatori.

TIM – Per quel che riguarda le offerte Tutto Incluso, TIM offre la tariffa Advance 4,5G che include minuti ed SMS illimitati e 40GB di dati al prezzo di 19,99 euro al mese. Per chi può sfruttare le reti di nuova generazione 5G c’è TIM Advance 5G che propone 50GB oltre a minuti ed SMS illimitati a 29,99 euro e la tariffa flat TIM Advance 5G Unlimited che offre tutto illimitato a 39,99 euro al mese. L’offerta solo dati, invece, si articola in due diverse opzioni: Supergiga 40, che come lascia intendere il nome offre 40GB di traffico Internet al prezzo di 9,99 euro al mese e Supergiga 100 che offre 100GB di traffico Internet al prezzo di 13,99 euro al mese.

VODAFONE – Vodafone offre invece la tariffa RED, che a fronte di un pagamento di 24,99 euro (18,99 euro con Smart Pay) offre minuti e SMS illimitati e 40GB di traffico Internet, anche in 5G. Chi ha meno di 30 anni potrà optare per l’offerta Shake It Easy, mentre per chi ne ha più di 60 c’è l’offerta Vodafone Facile. 

Per quel che riguarda le offerte solo dati, Vodafone propone l’offerta Giga Speed Plus 50 che offre 50GB al prezzo di 11,99 euro al mese e l’offerta Giga Speed Plus 100 che offre 100GB al prezzo di 19,99 euro al mese.

WINDTRE –  Molto articolata l’offerta di WindTre. Per quel che riguarda le offerte Tutto Incluso, le tariffe più interessanti offrono tutte minuti illimitati e 200 SMS come base. A seconda dei giga offerti, abbiamo la tariffa Medium (20GB a 12,99 euro al mese), la tariffa Large (40GB a 14,99 euro al mese), la tariffa XLarge (60GB a 16,99 euro al mese) e la tariffa Unlimited che offre Giga illimitati, anche in 5G, a 29,99 euro al mese.

Per quel che riguarda le offerte solo dati, le offerte principali sono due e si chiamano Cube Large, con 100GB a 12,99 euro al mese e la possibilità di abbinare un modem 4G e Cube Medium che offre invece 80GB a 8,99 euro al mese.

ILIAD – Molto più snella l’offerta Iliad, invece, dato che il gestore francese non prevede nessuna offerta solo dati. L’unica offerta sottoscrivibile è la Giga 50, che offre minuti ed SMS illimitati e 50GB di traffico Internet a 7,99 euro al mese.

OPERATORI VIRTUALI – Per quel che riguarda gli operatori virtuali, analizziamo le offerte degli operatori che vanno per la maggiore: Fastweb Poste Mobile, CoopVoce, Ho., Kena e Very Mobile.

 

FASTWEB - Fastweb propone l’offerta Fastweb Mobile che prevede minuti ed SMS illimitati e 50GB al costo di 8,95 euro al mese. Non sono previste offerte solo dati. 

 

POSTE MOBILE - Fra le offerte più interessanti di PosteMobile segnaliamo la Creami Relax100 che, a dispetto del nome, offre minuti ed SMS illimitati e 80GB di traffico Internet a 10 euro al mese. Molto interessante anche la Creami Extra Wow 50 che offre minuti ed SMS illimitati e 50GB di traffico Internet a 8,99 euro al mese. 

 

COOPVOCE - CoopVoce offre la tariffa Top20 che prevede minuti ed SMS illimitati e 20GB di traffico Internet a 8 euro al mese. Molto ricca l’offerta solo dati che prevede tre tariffe con 3, 10 e 20GB a disposizione rispettivamente a 3 euro, 8 euro e 12 euro al mese.


HO. – Ho., l’operatore virtuale di Vodafone, propone invece minuti ed SMS illimitati e 50GB al mese a 8,99 euro per i nuovi numeri. La stessa tariffa costerà, invece, 12,99 euro al mese se vorrete conservare il vostro numero. L’offerta solo dati prevede invece 100GB a 12,99 euro al mese, ed anche in questo caso avremo velocità limitata a 30Mbps.


KENA – Kena offre la tariffa Kena 7,99 che a fronte di un pagamento di 7,99 euro mensili prevede minuti ed SMS illimitati e 50GB di Internet. Kena Internet 11,99 è, invece, l’offerta solo dati che prevede 100GB a 11,99 euro al mese. Occhio, però, che la velocità massima raggiungibile sarà limitata a 30Mbps. È una velocità più che degna, superiore a molte ADSL domestiche, ma per qualcuno potrebbe essere un’importante limitazione.


VERY MOBILE – Very Mobile, l’operatore virtuale di WindTre, propone due offerte Tutto Incluso: si chiamano 30Giga e 100Giga e, come lascia intendere il nome, prevedono 30 e 100GB al mese oltre a minuti ed SMS illimitati. La tariffa 30GB costa 4,99 euro per una nuova SIM o 11,99 euro se vogliamo conservare il numero. La tariffa 100GB costa 7,99 per una nuova SIM o 13,99 euro se vogliamo conservare il numero. Non sono previste offerte solo dati.