Ecco il Samsung Galaxy Note 10, sarà disponibile in 2 versioni... anzi 3
  • News e Novità

Ecco il Samsung Galaxy Note 10, sarà disponibile in 2 versioni... anzi 3

Samsung ha svelato il Galaxy Note 10, arriverà in due versioni: al Note 10 con display da 6,3” si affianca il Note 10+ con display da 6,8”. Quest’ultimo si potrà avere anche in versione 5G

Puntuale all’appello, Samsung ha svelato il Galaxy Note 10. Non un solo smartphone ma due che si differenziano soprattutto per il taglio dello schermo, a cui si aggiunge una versione dotata di connettività 5G. Il Note 10 ha infatti un AMOLED da 6,3" con risoluzione FHD+, il Note 10+ offre invece un display AMOLED da 6,8" con risoluzione QHD+. Il Note 10+ sarà inoltre disponibile anche in versione 5G.

Il design dei due modelli, dimensioni a parte, è identico: il display occupa praticamente tutto lo spazio a disposizione, con la sola interruzione dell’Infinity-O: la piccola tacca che ospita la fotocamera frontale. Lo schermo presenta una curvatura accentuata verso i bordi  che abbraccia le cornici di dimensioni ridotte. I tasti sono a filo, al posto del pulsante dedicato a Bixby troviamo un tasto accensione multifunzionale. La scocca è disponibile in due colorazioni: il classico e neutro Aura Black e con finitura Aura Glow, che cambia colore in modo accentuato a seconda dell’inclinazione. A queste si aggiungerà una special Edition Aura White.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, il Note 10 può contare su tre sensori posteriori: uno da 16 megapixel ultra-wide, uno da 12 megapixel per l’apertura ampia, uno da 12 megapixel per la stabilizzazione ottica. Il Note 10+ in più offre la camera DepthVision, che permette di registrare le informazioni di profondità delle immagini. La fotocamera frontale su entrambi i modelli utilizza un sensore da 10 megapixel dotato di autofocus e apertura fino a 80 gradi.

Per quanto riguarda il video c’è una novità che interessa lo zoom: grazie ad un microfono direzionale è presente la modalità audio zoom, che amplifica l’audio mentre si avvicina un soggetto usando il tele.

Entrambi i modelli utilizzano il nuovo SoC l’Exynos 9825, un octa-core con processo produttivo a sette nanometri che è una versione ulteriormente potenziata del processore utilizzato dal Galaxy  S10. Il Note dispone di  8 GB di RAM e 256 GB di Storage non espandibili, il Note 10+ offre invece  12 GB di RAM e 256 / 512 GB per lo storage, espandibili fino a 1 TB tramite micro SD.

Diverse anche le batterie e il sistema di carica: il Note 10 è dotato di una batteria al litio da 3.500 mAh con carica rapida a 25 watt e carica wireless a 12 watt, il Note 10+ offre invece una batteria da 4.300 mAh con carica rapida più veloce a 45 watt / 20 watt. 

Da segnalare la scomparsa del Jack audio , per farsi perdonare Samsung offre in dotazione un adattatore adattatore USB-C e degli ottimi  auricolari AKG con connessione USB Type C. Per chi desidera la massima comodità è ovviamente possibile utilizzare auricolari wireless, come gli ottimi Galaxy Buds. 

Per quanto riguarda la produttività, oltre alla suite di sicurezza Knox, supportata dal sensore fingerprint ultrasonico sotto lo schermo, Samsung ha migliorato la modalità Dex, che consente di visulizzare l’interfaccia dello smartphone su un monitor o un PC. Non è più necessario utilizzare l’adattatore da collegare all’USB Type C come avveniva finora,  sul Note 10 basta semplicemente collegare con un cavetto lo smartphone ad un PC o ad un Mac: grazie a una nuova applicazione l’interfaccia DeX sarà è visibile all’interno del sistema operativo, Windows o macOS a partire da Mojave. Su Windows migliora anche la partnership con Microsoft: una sorta "companion app" tiene in sync con Windows gli ultimi contenuti, dalle foto ai file audio prodotti con il Note. 

Migliorato anche il pennino, Samsung ha aggiunto un piccolo giroscopio che permette di utilizzare le gesture, in pratica  il pennino si può usare come una specie di bacchetta magica. Si possono disegnare in aria, senza toccare lo schermo, delle “Air Action” a cui sono associate alcune funzioni, come lo zoom di una scena prima della cattura, è possibile regolare il volume, eseguire lo scroll delle pagine web e altro ancora. 

Il nuovo smartphone Samsung si può già pre-ordinare, la disponibilità nei negozi è prevista per il 23 di agosto.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leggi tutto di News e Novità